TIM vince la causa da 10 milioni di euro contro PosteMobile


TIM vince la causa da 10 milioni di euro contro PosteMobile: è il Tribunale di Roma a dare ragione al gruppo guidato da Flavio Cattaneo, che non dovrà quindi sborsare un solo euro nei confronti di PosteMobile.

L’operatore mobile virtuale del gruppo Poste Italiane aveva chiesto danni per 10 milioni di euro per presunte attività di ostacolo nelle portabilità del numero di clienti provenienti da TIM e in ingresso in PosteMobile (la contestazione oggetto della causa si riferisce al periodo 2007/2009).

Come riporta l’edizione di oggi del quotidiano Milano Finanza, Telecom ha ottenuto dai giudici romani il rigetto integrale della pretesa risarcitoria di PosteMobile, che dichiarava appunto di aver subito danni quantificabili in circa 10 milioni di euro a causa di presunti ingiustificati impedimenti e ritardi di TIM nella gestione delle richieste dei propri clienti mobili di passare a PosteMobile.

Il Tribunale ha reso noto che PosteMobile non ha fornito alcuna dimostrazione che TIM abbia in alcun modo ostacolato o impedito il passaggio dei clienti che sarebbero stati oggetto delle condotte contestate.


Ricevi in tempo reale le notifiche sulle nuove pubblicazioni tramite il nostro canale Telegram, oppure seguici sui principali social: Facebook | Twitter | Google+.

Advertisements

Dì la tua o Rispondi ad un commento..