Virgin Mobile lancia il suo servizio in Ecuador nel secondo semestre 2017


Virgin Mobile sempre più alla conquista dell’America Latina: l’operatore mobile virtuale (primo MVNO al mondo, nato nel Regno Unito nel 1999 e che opera in mezza Europa, Australia, USA, Canada e Sudafrica) con oltre 18 milioni di clienti, dopo Messico, Perù, Cile e Colombia, presto lancerà i suoi servizi di telefonia mobile anche in Ecuador.

Virgin Mobile America Latina

Virgin Mobile sarà in assoluto il primo MVNO (Mobile Virtual Network Operator) ad operare nel Paese, con il lancio previsto nel secondo semestre del 2017. L’Arcotel (l’Agenzia per la Regolamentazione e Controllo delle Telecomunicazioni) aveva dato la sua approvazione per l’ingresso lo scorso 9 dicembre.

Sono già state avviate le trattative con Telefonica per sfruttare la propria rete, ma Virgin Mobile non esclude per ora anche la possibilità che si opti per la rete di Claro o CNT (gli altri operatori mobili del Paese). Obiettivo: raggiungere il 5% di quota di mercato in Ecuador e conquistare principalmente clienti tra i 15 e 45 anni, in un mercato dove sono attive 14.8 milioni di linee, con Claro che possiede una una quota di mercato del 58%, seguito da Movistar/Tuenti (gruppo Telefonica) con il 31% e CNT con l’11%.

Dopo Colombia, Perù e Messico (dove opera su rete Telefonica) presto sarà dunque il momento dell’Ecuador, a cui seguirà anche lo sbarco in Argentina, altro Paese dove il gruppo ha intenzione di lanciare il proprio servizio di telefonia mobile.

Advertisements

Dì la tua o Rispondi ad un commento..