Mvno: la svolta! Vodafone apre agli operatori virtuali entro marzo 2007!


vodafone.jpgVodafone pronta ad aprire la sua rete ai Mvno. Svolta improvvisa dell’operatore britannico che, fino allo scorso anno (ricordiamolo!), ha sempre ribadito il proprio no all’uso della sua rete di trasmissione ad operatori mobili virtuali. E’ questo quanto emerge dal sito istituzionale dell’Antitrust! Vodafone Italia ha presentato una lettera di impegni per favorire l’ingresso degli operatori mobili virtuali entro fine marzo 2007. L’impegno e’ stato presentato da Vodafone all’Autorita’ Antitrust – ricordano in azienda – nell’ambito dell’istruttoria avviata nel 2005 per abuso di posizione dominante collettiva (contro Vodafone, Tim e Wind n.d.r.). Istruttoria partita dall’esposto di Tele2 che segnalava la difficolta’ di stipulare accordi con gli operatori di telefonia mobile per entrare nel mercato come operatore virtuale.
Interpellata dall’Agenzia Italia, Vodafone conferma l’invio all’Autorità della lettera di impegni. “In modo coerente con i principi della concorrenza e di libera competizione a cui ispira tutta la sua attività di impresa, Vodafone Italia – spiegano in azienda – valuterà tutte le opportunità commerciali o di partnership con altri operatori o società interessate ad entrare nella telefonia a condizione che creino valore per la societa’”.

La disponibilità dell’azienda guidata da Guindani – ricordano ancora a Vodafone Italia – arriva con quattro anni di anticipo rispetto a quanto originariamente previsto in occasione dell’assegnazione delle licenze di telefonia mobile di terza generazione UMTS, quando si indicò l’anno 2011 come data di ingresso degli operatori virtuali nel mercato italiano. “In tal modo, il mercato italiano delle telecomunicazioni mobili – sottolineano a Vodafone – aprirà una nuova stagione di ulteriore liberalizzazione e competitività a tutto favore dei consumatori”.

Commenta o Rispondi ad un commento..