Agcom pronta a valutare intervento per “vera” apertura a MVNO


L’Autorità per le comunicazioni sta valutando la possibilità di imporre l’obbligo agli operatori che dispongono di rete mobile di garantirne l’accesso anche agli altri gestori che operano solo su rete fissa e che volessero diventare operatori mobili virtuali. Lo ha annunciato il commissario dell’Autorità, Enzo Savarese, spiegando che i fenomeni di convergenza tra fisso e mobile impongono di rivedere la regolamentazione in materia. Proprio per questo l’Autorità ha recentemente deciso di riaprire il mercato 15, quello cioé della telefonia mobile, per riesaminare le norme alla luce della convergenza (da poco l’Authority ha dato il via libera condizionato alle offerte integrate fisso-mobile di Telecom Italia e Vodafone). Il fatto che operatori mobili possano accedere alla rete fissa con offerte integrate, ha spiegato Savarese nel corso di un seminario organizzato dall’Isimm, impone una riflessione sulla necessità di garantire anche agli operatori fissi la possibilità di offrire servizi altrettanto integrati sfruttando la rete mobile. “Molto probabilmente – ha detto – bisognerà valutare la presenza di operatori mobili virtuali di rete fissa in maniera anche regolatoria”. Discutine con noi in Mvno Forum!