Agcom pronta ad intervenire sui Mvno già da settembre


Pronti per la partenza dei veri Mvno? Tele 2, Fastweb e Tiscali potrebbero entrare presto nel panorama della telefonia mobile virtuale e, nonostante i cori di “no” provenienti dagli attuali 4 gestori di rete, l’Agcom già a settembre potrebbe obbligarli a prezzi “equi e ragionevoli” verso chi chiederà di diventare Mvno.. lo dichiara Stefano Mannoni (Commissario dell’Autorità Garante delle Tlc), intervistato nel numero in edicola del settimanale L’Espresso. Secondo Mannoni, negli ultimi mesi si starebbe verificando un fatto fuori dall’ordinario: Wind e Tre stanno perdendo quote di mercato invece di conquistarle e tutte a favore di Vodafone e Tim (che da sole detengono circa l’80% del mercato!). L’unica soluzione per creare vera concorrenza è la discesa in campo di operatori mobili virtuali che però abbiano accesso alla rete a condizioni “eque”, non come per CoopVoce e UNO Mobile, che con gli accordi commerciali stipulati non potranno mai competerecosì con prezzi che siano realmente “low cost”, come invece dovrebbe essere.

mvnoforumgiallo.gif