Anche Acotel presto tra i nuovi MVNO italiani?


acotel.gifAcotel Group, tramite la sua controllata Noverca, potrebbe presto spuntare sul mercato della telefonia mobile. Se fino ad oggi eravamo abituati ad associare a questo gruppo solo servizi interattivi sms, presto dovremo cambiare idea. Infatti già da maggio lo stesso gruppo tramite Noverca ha avuto autorizzazione per operare nella telefonia fissa, nei prossimi mesi potrebbe spuntare anche su quella mobile, come operatore mobile virtuale (Mvno appunto), non appena le trattative con uno degli attuali operatori di rete si concluderanno. Prendendo spunto anche da un comunicato stampa dello stesso Gruppo, a luglio è è stato sviluppato un accordo con Intesa San Paolo che prevede l’ingresso della Banca in Noverca Italia e, nello specifico, deterrà il 34% della società e il restante 66% rimarrà ad Acotel Group. Nel momento in cui Noverca Italia dovesse realmente partire come Mvno, non è da escludere l’ipotesi che i servizi di telefonia mobile (e fissa/Voip) possano essere venduti anche tramite i numerosi sportelli del gruppo bancario presenti sul territorio italiano. A quanto pare lo scenario della telefonia mobile virtuale italiana dei prossimi mesi è ancora tutto da “scrivere”..