BT Italia partirà come MVNO tra novembre e dicembre


btitalia.jpgBT Italia lancerà tra novembre e dicembre il nuovo servizio di convergenza fisso-mobile inaugurando così anche la sua entrata nel mercato della telefonia mobile virtuale come MVNO (Mobile Virtual Network Operator). BT Italia mette così in pratica l’accordo firmato ad aprile con Vodafone, sulla cui rete di trasmissione si appoggerà appunto per il servizio di Mvno e farà partire la convergenza fisso-mobile con ‘BT Corporate Fusion‘, il servizio dedicato alle aziende che permette di trasferire le telefonate da cellulare – fatte o ricevute entro le mura dell’azienda – sulla rete fissa sfruttando la tecnologia Wi-Fi, Voip o la funzione Dual Mode dei telefonini abilitati. Un servizio dedicato alle aziende che potranno usare il proprio cellulare come fosse un telefono da ufficio all’interno delle mura dell’azienda (ovunque arrivi il segnale Wi-Fi ) e pagando in questo caso come una chiamata da fisso. Tra poche settimane dunque, prenderà il via un nuovo operatore mobile virtuale italiano e il primo operatore di telefonia fissa a diventare Mvno.