Inchiesta Prezzi SMS: Sono i Virtuali i più economici


Nelle ultime settimane si è parlato molto di tariffe telefoniche e soprattutto dei costi elevati per l’invio di SMS nel nostro Paese. Quello che fa più discutere è come, in special modo gli operatori di rete nostrani (Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia) continuino a tariffare l’invio di un singolo SMS fino a 15 centesimi di euro, quando con la nuova direttiva europea gli stessi, inviati in roaming  tra i Paesi membri dell’UE non costino oltre gli 11 centesimi. A tal proposito abbiamo fatto una piccola ricerca e confrontato i prezzi offerti dai MVNO italiani (che ricordiamolo, operano in Italia grazie a degli accordi ‘commerciali’ con i gestori di rete che decidono  condizioni e soprattutto i prezzi, che non sono naturalmente quelli  “al costo” di quest’ultimi) e alcuni MVNO Europei. La nostra ricerca si è basata sui normali profili tariffari attivabili dal cliente su SIM prepagate,  senza canoni mensili e senza prendere dunque in considerazione eventuali opzioni o promo “ad hoc”.  I due operatori mobili virtuali con il maggior numero di utenti (PosteMobile e CoopVoce) offrono SMS verso tutte le direttrici a 12 centesimi ad invio. Si mantengono sui 12 centesimi ad SMS inviato anche Tiscali Mobile, ERG Mobile e Noverca. La ‘maglia nera’ – con i prezzi più alti – va ai virtuali che si appoggiano alla rete di 3 Italia, dove sia 50&PiùNet, Lycamobile e Smart Pinoy addebitano per ogni SMS inviato a numeri di cellulari nazionali ben 15 centesimi di euro (a cui si aggiunge anche Daily Telecom Mobile, quest’ultimo però su rete Vodafone). A-Mobile e Telepass Mobile, entrambi su rete Wind, offrono SMS a 10 centesimi ad invio, mentre le tariffe più basse le riscontriamo con Mtv Mobile (8 centesimi di euro per Sms Inviato con profilo Mtv Mobile GO) e UNO Mobile (9 centesimi ad invio per il piano ‘UNO Mobile 9’, contro i 12 centesimi del profilo ‘Senza Scatto’).

simpleo

Ma vediamo ora cosa succede all’estero.  In Gran Bretagna Tesco Mobile (legato alla Grande Distribuzione) nella sua offerta prepagata, tariffa gli SMS circa 11 centesimi di euro, Carrefour Mobile (sempre per rimanere in ambito GD) in Francia li tariffa 10 centesimi, in Belgio 12 e in Spagna (con il brand Carrefour Movil) 13 centesimi (15 centesimi iva compresa).  Da ricordare, che all’estero vanno per la maggiore le offerte a “forfait” dove con un costo fisso mensile si hanno pacchetti di minuti e sms compresi e che spesso sono più economici delle SIM vendute come prepagate. In Spagna, tra gli Stati Europei con le tariffe più alte insieme all’Italia, Simyo e PepePhone tariffano gli sms 10,44 centesimi (iva compresa), Eroski Movil 8 centesimi (iva esclusa) e RACC Movil ben 17,4 (iva compresa). In Belgio, NRJ Mobile tariffa gli sms 12 centesimi, Aldi Talk solamente 6 centesimi (verso tutte le direttrici nazionali e iva compresa!), Plug Mobile 9 centesimi. Per la Francia, Simyo tariffa ogni invio 10 centesimi di euro, stessa cifra per Universal Mobile e M6Mobile, mentre Simpleo (ex Debitel) solamente 5 centesimi ad invio. Simyo ha mantenuto prezzi molto simili ovunque è presente. Ricapitolando:  in Spagna 10,44 centesimi, in Francia e Belgio 10 e in Germania 9. Infine, spostandoci in Svizzera, possiamo notare ad esempio che  sia Coop Mobile che M-Budget Mobile tariffano gli SMS circa 6 centesimi di euro. Per discutere e integrare questa nostra inchiesta dedicata ai costi degli SMS dei vari virtuali italiani e europei, entra nel nostro forum..

mvnoforumblu


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!