PosteMobile PM1001: oltre 10mila terminali distribuiti. Ecco la nostra recensione


PosteMobile ha comunicato oggi la distribuzione di 10mila cellulari PM1001 – ormai andati esauriti – e l’avvio di una seconda fornitura per tutti i PosteShop d’Italia,  i punti vendita di Poste dove è possibile acquistare diversi prodotti, tra cui anche quelli di elettronica e i due terminali brandizzati PosteMobile: il PM1001 e il PM1001 Plus. Nonostante le dichiarazioni di oggi, siamo riusciti ad acquistare tranquillamente un terminale presso un PosteShop di Milano e, nello specifico, abbiamo optato per il modello PM1001 Plus (di cui vi erano ancora diversi esemplari disponibili) che si differenzia dal PM1001 esclusivamente per l’aggiunta dell’auricolare e della Radio FM. Delle specifiche tecniche abbiamo già parlato durante la presentazione del modello nelle settimane scorse, così come della promozione sull’acquisto fino al 30 giugno. Ora andiamo direttamente sulle prime impressioni. Ecco intanto come appare la confezione del terminale: piccolissima, circa 12 cm x 10 (come da foto)..

Naturalmente parliamo di un cellulare ‘low cost’ e dalle funzioni base, con un ‘cliente’ di riferimento che lo acquistaerà sicuramente per il prezzo ma che lo utilizzerà principalmente per le funzioni essenziali come chiamare ed inviare SMS. E su queste due funzioni lo abbiamo messo subito alla prova. L’audio risulta di buona qualità. Effettuando diverse chiamate, anche in movimento (naturalmente con una SIM PosteMobile) e con l’auricolare, non abbiamo notato nessun disturbo. Anche inviare SMS risulta semplice ed intuitivo, nonostante le dimensioni ridotte di questo dispositivo e della sua tastiera. Di seguito una immagine con il contenuto della confezione.. (PM1001 Plus: caricabatteria, telefono + batteria e auricolare)

Il telefono permette di memorizzare fino a 300 contatti telefonici (in aggiunta o in alternatica ai 250 memorizzabili su SIM PosteMobile). Quello che colpisce di questo telefono è sicuramente la leggerezza e le dimensioni davvero ridotte. Il display, nonostante si parla di un prodotto molto economico (22,90 euro la versione base, 28,90 euro quella ‘Plus’) è a colori. Facile l’inserimento della batteria sotto la cover posteriore e facile anche l’inserimento della SIM, nonostante non sia presente una precisa indicazione sul retro del telefono. Da segnalare anche il menù dedicato ai Servizi Semplifica, accessibili con la pressione di un semplice tasto e di facile utilizzo (dal credito residuo alla verifica del saldo della propria PostePay etc etc). Unica piccola anomalia in fase di accensione: viene notificata la ricerca e l’invio di impostazioni per la connessione dati, seguita poi da un messaggio di errore per terminale non compatibile o non trovato. PRO e CONTRO del PM1001 Plus:

  • PRO: prezzo molto competitivo sia per la versione base che per quella Plus. Buona memoria a disposizione per il salvataggio di numeri nella rubrica del telefono. Menù intuitivo. Cuffie e Radio FM integrata (nella versione Plus). Dimensioni e peso ridotti. Servizi Semplifica di facile accesso e utilizzo.
  • CONTRO: Libretto delle istruzioni carente in informazioni utili e mancanza di informazioni tecniche. Dubbi sulle modalità di assistenza, che non sembrerebbe gestita tramite uffici postali, ma tramite la TrendyTech Srl di Milano. Quindi presumibilmente, per chi non fosse nei dintorni di Milano , dovrebbe inviare il prodotto a proprie spese tramite corriere, con il risultato che forse conviene comprare un prodotto nuovo piuttosto che portarlo in garanzia. Nessun accesso web o wap disponibile da terminale.

Per commenti e impressioni sul nuovo cellulare brandizzato PosteMobile, entra QUI..