Intervista esclusiva con il Direttore Marketing Nòverca. Novità, numeri e futuro da Full MVNO


Nella primavera del 2009 nasceva Nòverca (l’operatore mobile virtuale al 90% Acotel Group e 10% Intesa SanPaolo), ad oggi uno dei MVNO più attivi in Italia con circa 200mila clienti, e pronto a diventare il primo Full MVNO nel nostro Paese. Abbiamo intervistato, in esclusiva, il Direttore Marketing Nòverca Davide Carnevale – che ci racconta la situazione attuale e ci anticipa le novità dei prossimi mesi…

Buongiorno Davide, si avvicina un periodo – quello Natalizio – di solito molto redditizio per gli operatori di telefonia mobile. Nòverca punterà su nuove offerte (tariffe, promozioni, sconti su cellulari?) per l’occasione? Il periodo natalizio è sicuramente un momento in cui il consumatore presenta una buona dose di curiosità e di predisposizione alle novità. E’ anche vero che, come sempre, saranno davvero molte le promozioni rivolte a tutto il target di utenti di telefonia mobile; inserirsi in tale contesto è difficile e forse anche rischioso se non si dispone di qualche idea interessante. Nòverca punterà a trovare il suo posto al sole proponendo due promozioni ad hoc sia per le chiamate sia per l’invio degli SMS. Stiamo lavorando alacremente e saremo pronti al momento giusto. Nelle prossime settimane arriveranno tutti i dettagli e le prime anticipazioni.

Quali sono i numeri di Nòverca? Quanti clienti avete ‘raggiunto’ ad oggi? Il primo anno e mezzo di vita di Nòverca è stato caratterizzato dal costante e crescente consenso da parte di un’audience molto ampia avendo puntato sui servizi innovativi e sulla qualità dell’offerta. Il numero delle SIM attive ha quasi raggiunto le 200.000 unità e stiamo costantemente potenziando le nostre capacità commerciali al fine di ampliare i canali di vendita in modo che il numero di utenti possa crescere .

Siete tra i pochi operatori mobili virtuali in Italia a vendere anche prodotti da abbinare alle vostre SIM (Cellulari e Smartphone). Dalla Nostra Indagine sui MVNO del 2009 (confermati anche da quella attualmente in corso) è venuto fuori che in molti vedrebbero come ottimo incentivo all’acquisto di una SIM di un MVNO la vendita abbinata a cellulari o smartphone Dual SIM. Pensate di commercializzare prima o poi anche Voi questo tipo di telefoni (come ha fatto in questi giorni un altro operatore mobile legato alla GDO)? L’idea c’è sicuramente ma non è prioritaria rispetto ad altri aspetti su cui stiamo lavorando. Il nostro intento è quello di procedere cercando di trovare un buon compromesso tra quelle che sono le trasformazioni imposte dal mercato e le reali esigenze dei consumatori, differenziandoci e cercando di cavalcare il fermento creativo che ci caratterizza. Non mancheranno comunque, già dalle prossime settimane, novità legate a nuovi bundle smartphone + offerta Nòverca, ovviamente cercando sempre di interpretare i desideri dei nostri utenti.

Insieme a Tiscali, siete l’unico operatore che ha annunciato la trasformazione in Full MVNO. Un passo sicuramente impegnativo e probabilmente sarete anche i primi a diventarlo sul mercato italiano (nostre fonti ci segnalano grandi ritardi in casa Tiscali da questo punto di vista). Avete già una data orientativa? La decisione di diventare Full MVNO e quindi un operatore con propri archi di numerazione, proprie schede SIM, struttura dei costi più snella e una maggiore autonomia tecnologica supporta la nostra strategia di business orientata a sperimentare nuovi terreni di crescita consentendo di maturare una sempre più ampia libertà di azione. Su questo fronte stiamo già lavorando ma la strada è sicuramente in salita. Nòverca non si tira mai indietro, soprattutto di fronte a sfide così impegnative! Non è ancora ufficialmente convalidata la certezza della data di lancio ma possiamo sbilanciarci prospettando entro la prima metà del 2011.

Per operare come Full MVNO sarà necessario sostituire a tutti gli attuali clienti Nòverca la SIM. Come pensate di gestire tale processo per evitare disguidi o disservizi al cliente finale? Stiamo predisponendo tutti i reparti coinvolti a questa operazione che sarà assolutamente “indolore” per i nostri utenti. Il tutto avverrà gradualmente e senza disagio alcuno.

Con che tempistiche pensate di lanciare servizi di telefonia mobile dedicati a clienti business oltre che a quelli consumer? Tra questi punterete anche a contratti con grandi aziende come Intesa Sanpaolo o il Gruppo Acotel di cui fate parte? Dopo il primo anno e mezzo di vita abbiamo deciso di iniziare a puntare anche su un target business creando soluzioni ad hoc. I nostri interlocutori in tal senso sono tutte le SOHO (piccole e medie imprese) che scelgono di disporre di offerte e soluzioni modulate sui propri fabbisogni. Stiamo lavorando a specifici piani tariffari e bundle dati: l’obiettivo è di ampliare i nostri orizzonti di business e raggiungere un target sempre più ampio e variegato. Dopo un primo periodo di “rodaggio” volgeremo sicuramente lo sguardo anche a realtà più grandi in modo da poter essere sempre più competitivi e da rappresentare la vera alternativa alle attuali soluzioni presenti sul mercato. Il Gruppo Acotel è ovviamente già nostro cliente.

In diversi Paesi Europei i MVNO sono realtà anche molto importanti (con numeri di tutto rispetto). In Italia le cose sono un po’ diverse: chi vuole entrare come ‘virtuale’ nella telefonia mobile deve stare agli accordi commerciali imposti dagli operatori di rete, mentre all’estero nella maggioranza dei casi i prezzi applicati sono letteralmente ‘al costo’, consentendo di offrire tariffe davvero concorrenziali. Siete d’accordo in tal senso ad un intervento dell’Authority che consenta di accedere a prezzi al costo e permettere così alle nuove aziende che decidano di investire in questo settore di avere dei margini più ampi? Su questo argomento si potrebbero passare ore a discutere, possiamo dire facilmente che la mancanza di regolamentazione ha velocizzato il cambiamento a FULL MVNO, che in un ottica di mercato permette di accedere alla rete in una modalità diversa rispetto a quella presentata oggi dagli operatori mobili pure riconoscendo che essendo stati i primi in assoluto, abbiamo aperto la strada ad altri operatori che sicuramente vorranno convergere verso questa soluzione nei prossimi anni.

Spazio libero: progetti futuri e obiettivi per i prossimi mesi/anni?Non è retorico dire che Nòverca continua a studiare il mercato tarandosi sulle esigenze reali dei suoi utenti già acquisiti e potenziali. Molte sono le idee al momento al vaglio e molte altre sicuramente arriveranno. Un’anticipazione importante per l’immediato futuro arriva sul fronte dei servizi fruibili dal menu dell’Extended SIM.. Grazie a questo ulteriore passo avanti, stiamo consolidando la leadership di Nòverca nei servizi di mobile payment: arrivano infatti nuovi servizi dedicati ai correntisti di Intesa Sanpaolo che potranno effettuare una serie di operazioni comodamente dalla propria Extended SIM e in assoluta sicurezza. E poi, come già detto, il prossimo vero e grande impegno sarà proprio quello di diventare Full MVNO: i nostri sforzi sono oggi orientati al raggiungimento di questo obiettivo prima di tutto, da cui, subito dopo, conseguiranno tutti gli altri proponimenti. A chi ci domanda di cosa abbiamo bisogno per il futuro, la risposta potrebbe essere: una buona dose di tenacia che per fortuna non manca e un fiducioso “in bocca al lupo”! Grazie.

Un ‘in bocca al lupo’ che naturalmente facciamo a Davide Carnevale e al team di lavoro di Nòverca, sperando quindi di scrivervi presto, su queste pagine, tutte le novità in arrivo nei prossimi giorni/mesi. Per discutere di Nòverca, entra nel nostro FORUM sui MVNO o (se sei già cliente) partecipa alla nostra Indagine 2010 sui MVNO Italiani ed esprimi la tua opinione.. l’indagine attualmente in corso chiuderà il 31 dicembre 2010 e i dati saranno pubblicati nei giorni successivi.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!