Utenti CoopVoce e PosteMobile più soddisfatti di quelli degli operatori tradizionali. Male l’assistenza Fastweb Mobile


E’ quanto emerge dall’ultima inchiesta dell’associazione consumatori Altroconsumo, basato su risposte a specifici questionari inviati ai propri soci  di età compresa tra i 18 e i 65 anni (circa 5400 risposte): sono CoopVoce e PosteMobile i due operatori mobili  (virtuali) che hanno ottenuto la più alta percentuale di soddisfazione complessiva dai propri utenti. Il confronto è stato fatto tra i 4 operatori di rete (Wind, Tim, Vodafone e 3 Italia) e 4 operatori mobili virtuali (CoopVoce, PosteMobile, A-Mobile e Fastweb Mobile). Dall’inchiesta emerge che i due operatori mobili virtuali citati, superano nella soddisfazione complessiva tutti e 4 gli operatori mobili di rete, con un distacco non proprio indifferente, soprattutto rispetto a TIM. Per quanto riguarda la convenienza delle tariffe nazionali e internazionali, il grado di soddisfazione più alto è stato ottenuto da PosteMobile seguita da CoopVoce, seguite da 3 Italia. Ma il dato più importante, oltre i costi, è quello della trasparenza delle informazioni sulle tariffe e sulle offerte proposte ai clienti. In questo caso il grado di soddisfazione più alto va a CoopVoce (8.1 su 10), seguita da PosteMobile (7.8 su 10) e, a distanza, da Wind (6.4 su 10). In fondo a questa ‘classifica’ TIM, che ottiene un punteggio del 4.8 su 10 (e anche Vodafone non fa molto meglio con un 5.2 su 10). Per quanto riguarda invece A-Mobile, da segnalare il pessimo risultato (ultimo posto) nella soddisfazione sulle tariffe degli SMS e su quelle dati (rispettivamente 4,7 e 3,7 su 10). Call Center, che delusione! Per quanto riguarda i call center, spicca ad esempio, il giudizio negativo su Fastweb Mobile (il 49% dei clienti lamenta tempi d’attesa troppo lunghi mentre il 35% non è contento delle risposte fornite), in contrapposizione con il buon risultato di CoopVoce (59% di soddisfatti per i brevi tempi d’attesa e 60% di soddisfatti per la competenza nelle risposte). Buone notizie dunque da questa inchiesta svolta da Altroconsumo (periodo di riferimento maggio-giugno 2010) che dimostra come anche gli operatori mobili virtuali possano offrire oltre a tariffe convenienti, anche una buona qualità del servizio e trasparenza nelle offerte. Per discutere questa e altre notizie sui MVNO, entra nel nostro FORUM interamente dedicato agli operatori mobili virtuali..