Novità dall’UE per i MVNO: scendono i prezzi regolati per il servizio di roaming


La manovra della UE sulle tariffe all’ingrosso. Dal prossimo luglio gli operatori mobili virtuali e i rivenditori di traffico, che non dispongono di una propria infrastruttura di rete, avranno diritto ad accedere ai network di altri operatori a prezzi regolati anche per il servizio di roaming e non solo per i servizi nazionali.

C’è già un’intesa preliminare tra l’Europarlamento, il Consiglio e la Commissione sulla base della proposta elaborata da quest’ultima lo scorso anno. A maggio l’Assemblea di Strasburgo dovrà approvare l’accordo mentre a giugno toccherà al Consiglio.

Le tariffe all’ingrosso caleranno in tre tappe, ogni anno. Le chiamate voce scenderanno da 25, 15 e infine 5 centesimi. Gli SMS passeranno a 3 centesimi a luglio e a 2 il prossimo anno (nessuna variazione nel 2014). Il traffico dati all’ingrosso, infine, scenderà dagli attuali 50 centesimi per megabyte ai 5 centesimi del 2014, una riduzione drastica che avrà due passaggi intermedi: 25 centesimi quest’anno e 15 cent nel 2013.

I consumatori – commenta Neelie Kroes vicepresidente della Commissione UE per l’Agenda digitale – sono stanchi del caro-roaming e il nuovo accordo offre una soluzione strutturale di lungo termine.

In arrivo infine uno scudo contro le bollette “pazze” quando si viaggia fuori dall’Unione europea. Verrà esteso l’alert che oggi è in vigore solo nella UE: un messaggio di testo, un’email o un pop up avviseranno che ci si sta avvicinando a 50 euro di dati scaricati o al livello di traffico prestabilito.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

Commenta o Rispondi ad un commento..