AGCOM I Trim. 2013: MVNO a quota 4.820.000. In calo PosteMobile e ERG Mobile


Nel primo trimestre del 2013 – secondo gli ultimi dati resi disponibili dall’AGCOM nel suo Osservatorio Trimestrale delle TLC (aggiornato a Marzo 2013) – crescono ancora gli operatori mobili virtuali in Italia.

Rispetto alle 4.550.000 SIM attive di fine 2012, nel primo trimestre di quest’anno si è saliti a quota 4.820.000 (circa il 4.9% di quota di mercato), con una crescita di +270.000. Rispetto al trimestre precedente, si registra un nuovo calo per PosteMobile (che passa dal 55.3% all’attuale 53.7%) e ERG Mobile (scende dal 7.1% del trimestre precedente al 6.9%). In crescita invece Fastweb Mobile e CoopVoce.

MVNO I Trim. 2013 Il “caso” CoopVoce. Nel numero di marzo del mensile Nuovo Consumo (la rivista distribuita ai consumatori e soci nei punti vendita Unicoop Tirreno, con tiratura prevista di 257.175 copie) in un corposo articolo, viene segnalato il successo di CoopVoce, vicino ormai a quota 1 milione di clienti (ne avevamo già parlato qui..).

Nuovo Consumo CoopvoceMa questo numero di utenti è attualmente smentito dal report dell’AGCOM aggiornato allo scorso Marzo 2013, secondo il quale la quota tra gli MVNO sarebbe del 7.5%, ovvero circa 361.500 SIM attive (che rimane comunque uno dei miglior risultati tra tutti i “virtuali” attivi in Italia).

bip MOBILE. Da dicembre, nel report trimestrale AGCOM sono stati inclusi anche bip MOBILE e Green ICN. Per quanto riguarda bip MOBILE, lanciato con una ingente campagna pubblicitaria lo scorso settembre, ad oggi non sembra aver avuto ancora una crescita importante. Rientra infatti nell’11.8% (circa 568.760 SIM) della voce “Altri“, dove sono inclusi tra l’altro Tiscali Mobile (con oltre 100mila SIM attive), Nòverca (anche qui con oltre 100mila SIM attive) e gli altri operatori “virtuali” rilevati dal report AGCOM.

Traffico voce ed sms inviati crescono su base annua rispettivamente del 40% e del 52% circa, sempre su base annua, CoopVoce vede un aumento di 80mila utenze, Fastweb Mobile di 180mila. Di seguito, il numero di SIM attive dei principali MVNO (calcolato sui dati del report AGCOM basato su dati aziendali rielaborati):

  • PosteMobile: 53.7% (2.588.340)
  • Fastweb Mobile: 15.4% (742.280)
  • CoopVoce: 7.5% (361.500)
  • ERG Mobile: 6.9% (332.580)
  • Daily Telecom: 4.7% (226.540)
  • Altri: 11.8% (568.760). All’interno di questa percentuale troviamo Tiscali Mobile, Nòverca, bip MOBILE, Carrefour UNO Mobile e gli altri operatori mobili virtuali.

Portabilità. Su base annuale, per quanto riguarda la portabilità del numero, il saldo “donating-recipient” è negativo per Telecom Italia (-698mila) e Vodafone (-630mila). Positivo invece per MVNO (+187mila), 3 Italia (+775mila) e Wind (+366mila).