Tiscali in vendita? Spuntano i nomi di SKY, Poste, Wind e Accenture


logo tiscaliQuale futuro per Tiscali (compreso il suo servizio di telefonia mobile)? Dal 2009 sono tanti i titoli sui giornali che si sono susseguiti nel tempo su una possibile cessione del gruppo sardo, con un dato di fatto: ad oggi, non c’è stata nessuna vendita. Ora, in una Italia in cui si sta assistendo ad una forte concentrazione in diversi settori (tra acquisizioni, chiusure e fusioni), tra cui appunto anche le tlc (non ultime le voci su una possibile fusione tra Wind e 3 Italia), per Tiscali potrebbe essere arrivato il momento di finire “preda” più che “predatore”.

poste italianeSecondo indiscrezioni dell’ultima ora, sembrerebbe che siano ben 4 i possibili interessati ad una acquisizione di Tiscali (o a parte di essa). Si tratterebbe di Poste Italiane (le cui voci in realtà circolano già dallo scorso giugno e prontamente smentite dall’azienda), SKY, Wind e Accenture.

Ora, premettendo che potrebbe arrivare qualche dettaglio più o meno ufficiale nel giro di una decina di giorni, le ipotesi più accreditate sono:

  • un interesse da parte di SKY che potrebbe così sbarcare nel fisso e offrire servizi a banda larga. Parliamo di un gruppo molto importante (nel 2012 i suoi ricavi hanno superato per la prima volta Mediaset – fonte: AGCOM) e che non manca di esperienze nella telefonia fissa e nella banda larga (in UK opera anche in questo settore, in cui ha conquistato diversi milioni di clienti in pochi anni).
  • Poste Italiane e Accenture: in questo caso, l’interesse sembrerebbe essere per il call center dell’operatore sardo. Su Poste diverse voci circolavano già lo scorso giugno, ma subito smentite da Tiscali. Qui sarà interessante scoprire se Poste ha ancora tra i suoi obiettivi quello di sbarcare nella telefonia fissa (come riportava anche questo articolo de il Sole24Ore del 2011).
  • Wind: qui l’interesse sembrerebbe essere per l’area IT di Tiscali.

Al momento queste rimangono sicuramente delle indiscrezioni, per cui non possiamo escludere che ci siano delle trattative in corso o addirittura che si siano già concluse (con la vendita o meno dell’operatore). Non mancheremo di dare ulteriori dettagli appena li avremo a disposizione.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

Commenta o Rispondi ad un commento..