Passaggio clienti da Nòverca a TIM: facciamo un po’ di chiarezza


E’ di oggi una nota ufficiale, rilasciata sui canali social e sul sito noverca.it, in cui l’operatore mobile virtuale (prossimo alla chiusura del suo servizio di telefonia) tenta di fare chiarezza sul “destino” che attenderà i propri clienti.

Informazione ai clienti Nòverca

noverca-extended-lifeNella nota viene spiegato quanto segue: “Con l’obiettivo di dare la migliore assistenza informativa ai nostri clienti consumer e business e di fornire ulteriori chiarimenti rispetto a quanto descritto nel comunicato stampa in merito al passaggio dei clienti Nòverca a Telecom, informiamo che i clienti Nòverca diverranno clienti TIM dal 1 febbraio 2015 e, nel frattempo, potranno continuare a fruire del servizio radiomobile su rete Noverca senza modifica delle condizioni economiche e mantenendo il proprio numero telefonico.

Successivamente, dai primi di febbraio e sino ad aprile 2015, gli utenti potranno recarsi presso un centro TIM per attivare la SIM TIM mediante il processo di portabilità e continuare a fruire del servizio su rete TIM senza perdere il proprio numero, il credito residuo presente al momento della portabilità e mantenendo sostanzialmente invariate le opzioni tariffarie attive sulla propria utenza o, in alcuni casi, a condizioni particolarmente vantaggiose. In ogni caso entro il 31 Gennaio 2015, i clienti Nòverca, consumer e business, riceveranno un SMS con informazioni più dettagliate sulle modalità del passaggio a TIM.

Il passaggio avverrà attraverso modalità semplici, a condizioni economiche molto vantaggiose e comunque in linea con quelle attualmente attive con Nòverca. Ci sentiamo di rassicurare quanti hanno espresso incertezza sul passaggio: l’obiettivo dell’operazione è quello di garantire a tutti i clienti la continuità del servizio mobile grazie agli elevati standard qualitativi propri di TIM, a piena tutela di chi ha scelto Nòverca come operatore mobile nel corso di questi anni”.

Il comunicato, a dire il vero, non fa molta chiarezza e le domande degli attuali utenti continuano ad essere molte. In primis crea ancora più incertezza il passaggio della nota in cui viene riportato quanto segue: “i clienti Nòverca diverranno clienti TIM dal 1° Febbraio 2015“. Di fatto, così come scritta, sembrerebbe annunciare che magicamente in quella data tutti i clienti Nòverca passeranno a TIM, ma nella realtà non sarà così, perché per diventarlo a tutti gli effetti, l’utente dovrà recarsi presso un centro TIM e richiedere la portabilità del numero.

Cosa fare. Consigliamo a tutti gli utenti Nòverca di attendere l’SMS e le eventuali note ufficiali sull’offerta che TIM proporrà nei prossimi giorni. A quel punto ogni cliente potrà valutare la situazione come meglio crede: ovvero accettare o meno una portabilità verso TIM e relativa offerta proposta, oppure sentirsi libero di optare per una portabilità del numero verso altro gestore.

E’ bene ribadire infatti, che non c’è nessun vincolo che obblighi gli attuali clienti Nòverca a passare a TIM, se non la libera scelta di optare per l’offerta che ritengono più conveniente, sia quella fatta dalla stessa Telecom Italia per acquisire clienti Nòverca che da eventuali promozioni che potrebbero arrivare da altri operatori di telefonia mobile (MVNO compresi) da qui a fine aprile (in tre mesi si ha tutto il tempo di valutare anche l’eventuale offerta dei concorrenti). Non mancheremo di aggiornarvi in tempo reale, appena si avranno informazioni dettagliate sull’offerta tariffaria che TIM proporrà agli ex clienti Nòverca.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

14 Risposte

  1. donato papadia ha detto:

    Vorrei sapere perchè sul mesaggio il passaggio a tim e senza costi aggiuntivi, invece tutta l’operazione costa 14 euro,mi sembra l’ennesima presa giro.per questo motivo mi trovo costetto a
    cambiere operatore.

  2. Rakeup ha detto:

    Sul sito Noverca ci sono una serie di FAQ che fanno un po’ di chiarezza.
    I punti sui quali avevo dubbi sono stati sciolti ovvero, date di ricezione dell’sms (anche se non mi è ancora arrivato) che sono 29,30,31 gennaio. In più si spiega che la portabilità potrà essere effettuata a partire dal 4 febbraio fino al 2 maggio (sul sito Noverca c’è scritto 7 ma il link che riporta all’assistenza Tim scrive 2 ed io mi fido più della seconda essendo loro gli erogatori del servizio).
    Qui il link: http://noverca.it/informazioni-passaggio-clienti-noverca-a-telecom
    Spero possa essere utile :)

  3. ForzaFermo ha detto:

    E’ possibile ipotizzare quale sarà l’offerta TIM?

    Io ho la tariffa steel (4 € per 200 minuti, 200 sms e 1 GB di internet) e mi trovo benissimo.

    Nel comunicato, Nòverca afferma che “sostanzialmente” le offerte saranno le stesse, ma temo che TIM non offrirà nessun piano a meno di 8 €.

    Nel frattempo la vodafone (con il quale ero cliente in precedenza) mi ha offerto 1000 minuti, 1000 sms e 2 GB a 10 € per rientrare con loro.

    Adesso però non so cosa fare, anche perché dovrò decidere sull’offerta vodafone prima di vedere l’offerta TIM :(

    • PinciDarko ha detto:

      Sono in una situazione simile alla tua. La Wind mi ha contattato e mi propone un’offerta molto vantaggiosa a 6 euro al mese. Il problema è che l’offerta a me rivolta scade il 31 gennaio, quindi spero arrivi presto l’SMS della TIM con la tariffa che mi propongono. Preferirei la TIM per una questione di qualità del segnale, ma se mi propongono tariffe strambe mollo tutto e passo a Wind…

  4. Olrac ha detto:

    Da quello che ho capito, Rabona mobile rimane sotto copertura Tim, sempre con l’appoggio di Noverca, aveva già offerte paragonabili, se non migliori, a quelle si Noverca e il servizio era lo stesso; se rimanesse così, potrebbe prendersi una buona fetta degli esodati da Noverca.

  5. garione ha detto:

    Io sono cliente Raboni mobile. Cioè un
    operatore virtuale sotto noverca. .. Toccherà anche ai clienti Rabona fare il passaggio a Tim? Da quello che ho capito mi sembra di no. Anche perché sul sito Rabona non ci sono news a riguardo..

  6. Tiziano ha detto:

    La mia fortuna è che ormai l’utenza Nòverca non la utilizzavo più da tempo e prossima settimana mi scadrà, quindi ho risolto il problema alla fonte (TIM non avrà il mio numero attivo) :P

    Per il resto, per fortuna ci sono operatori mobili virtuali ben più seri (e lo dico da ormai cliente affezionato e soprattutto soddisfatto di CoopVoce).

    • Marco ha detto:

      Tiziano riccorda che coopvoce è sempre su rete Telecom Italia. Per quanto mi riguarda è sempre la migliore! 😜

  7. Alessandro ha detto:

    C’è comunque un punto non chiaro: se un cliente Nòverca decide di non eseguire portabilità né verso TIM né verso altro operatore cosa succede? La SIM viene disattivata a fine maggio e tanti saluti? O continua a funzionare in roaming su TIM con la stessa tariffa? O altro ancora?

    Io ho contattato il Servizio Clienti Nòverca e una operatrice mi ha lasciato intendere che non è affatto obbligatorio eseguire la portabilità, ma a questo punto sorgono tantissimi dubbi sulla questione.

    • MVNONews Staff ha detto:

      Nòverca cesserà il servizio di telefonia mobile, quindi le SIM Nòverca dopo una certa data (dipende da quando “tecnicamente” taglieranno la linea, che potrebbe essere in un momento successivo a quello dell’accordo “commerciale”) non funzioneranno.

      Nelle condizioni contrattuali (che normalmente vengono firmate dal cliente nel momento in cui si acquista una SIM Nòverca), al punti 15.1 è riportato:
      “In caso di cessazione dell’accordo che regola il rapporto tra Nòverca e Telecom Italia, la continuità del Servizio Mobile sarà comunque garantita al Cliente in base al verificarsi di una delle seguente eventualità: il Servizio Mobile potrà essere fornito direttamente da Telecom Italia, alla quale verrà ceduto il contratto con il Cliente che, per quanto occorra, presta sin da
      ora il proprio consenso a tale cessione. In tal caso Telecom Italia avrà facoltà di modificare le condizioni tecniche/economiche adottate da Nòverca per la fornitura del Servizio Mobile, in linea con quelle generali adottate per la propria clientela e
      per i soli servizi a portafoglio Telecom [ .. ] “.

      Essendo questo il caso che si sta verificando, in pratica da qui a fine aprile sembrano tre gli scenari possibili:
      – il cliente valuta l’offerta/promozione Telecom Italia che arriverà nelle prossime settimane e deciderà se accettarla effettuando una portabilità verso TIM o meno;
      – il cliente non è soddisfatto della proposta Telecom Italia e decide di fare MNP verso altro gestore (non c’è nessun vincolo che vieti questa scelta);
      – il cliente lascia tutto così come è, senza passare la propria linea ad altro gestore. Come riferito al punto 15.1 il contratto (quindi l’anagrafica) del cliente passerà a Telecom Italia. A questo punto è facile immaginare che si potrà recuperare la linea recandosi presso un centro TIM (però con molta probabilità in questo caso TIM potrebbe applicare su quella linea una tariffa diversa da quella che si aveva con Nòverca, anche qui come scritto nelle condizioni contrattuali).

  8. Dostoieschi ha detto:

    Prima di tutto ringrazio questo sito per il lavoro che sta facendo e senza del quale non mi sarei mai accorto di quella informativa del sito Noverca… Vorrei vedere quanti clienti accedono al portale per leggere le news…
    Sono un po’ deluso dall’operatore perché dal momento in cui ha iniziato a dismettere i servizi (noverca+ widget del traffico e regala ricarica…) sapeva già che cosa stava accadendo e non sarebbe stato difficile avvisare tutti i clienti con sms o email.
    In tal modo la settimana scorsa avrei evitato di fare le ultime 3 ricariche alle Sim di famiglia.
    Non so ma il tutto mi ricorda molto la mia avventura con Bip!

  9. Stefania ha detto:

    Effettivamente, così come scritta, quella nota di Nòverca invece che fare chiarezza sta creando ancora più caos. A leggere su diversi forum ormai ognuno tira fuori una versione diversa.

    Intanto, grazie ragazzi per aver fatto chiarezza! Anche perché è bene ricordarlo: se gli altri operatori da qui a fine aprile faranno qualche promo migliore di quella che proporrà TIM, nessuno gli vieta di scegliere altro invece che passare alla cara mamma Telecom. Si chiama libertà di scelta ;)

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: