Fastweb Mobile lascia la rete 3 Italia per quella di TIM e diventa Full MVNO


Dopo DIGI Mobil, un altro operatore mobile virtuale (MVNO) è pronto a lasciare la rete di 3 Italia per quella di TIM. Stiamo parlando di Fastweb Mobile, che si sta preparando a questo importante passaggio con una novità non di poco conto: la trasformazione in Full MVNO.

Fastweb Mobile 3 TIM

Dopo le voci che volevano un passaggio di Fastweb sulla rete Vodafone nel corso del 2014, ora le cose sembrano diverse. Una trasformazione in Full MVNO che, di contro, costringerà ad una sostituzione massiva di tutte le SIM dei propri clienti, vede un importante “PRO”: maggiore autonomia (non solo tariffaria) e un segnale che Fastweb (controllata Swisscom) punterà molto nel settore mobile da qui ai prossimi anni, anche in vista di una possibile riduzione dei principali operatori di rete italiani (se verrà confermata la fusione tra Wind e 3 Italia).

Secondo quanto riportato da IlSole24Ore, ci sarebbe già l’OK del Ministero dell’Economia per questo passaggio, che a questo punto appare ufficiale, ma di cui non si conoscono ancora le tempistiche (ci vorranno sicuramente mesi per poter perfezionare il tutto e migrare quasi un milione di SIM).

Siamo andati a verificare le risorse di numerazione assegnate dal Ministero dello Sviluppo Economico e, con l’ultimo aggiornamento del dicembre scorso, sembra che a Fastweb siano stati assegnati per le numerazioni dei suoi clienti MVNO due prefissi: 3755 e 3756 (al posto dell’attuale 373, utilizzato da tutti i “virtuali” sotto rete H3G).

Assegnato anche un MNC (Mobile Network Code) dedicato (08), al pari di un qualsiasi operatore di rete. Le nuove SIM che verranno quindi emesse in sostituzione delle attuali, vedranno un ICCID che inizierà per 893908…

Dopo BT Italia, Lycamobile, PosteMobile, DIGI Mobil e ora Fastweb Mobile, la lista dei Full MVNO si allunga ulteriormente e raggiunge quota 5 (qui tutti gli attuali prefissi assegnati). Un buon segnale, in un mercato difficile come quello della telefonia mobile (e ancora di più per chi opera come MVNO).