Il nuovo operatore Wind-3 debutterà il primo gennaio 2017


Tanti punti interrogativi, ma da oggi forse una certezza: dal primo gennaio 2017 il nuovo operatore nato dalla fusione di Wind e 3 Italia sarà operativo. Da quella data debutterà quindi sul mercato il primo operatore mobile italiano per quota di mercato.

 

Fusione Wind 3

Tra le domande ancora senza risposta, una è sicuramente quella riguardante il nome, che non è stato reso noto.  Il primo e più immediato dossier sul tavolo del Ceo in pectore Maximo Ibarra – secondo quanto riporta Market Insight – è quello della rete commerciale, che dovrà essere unificata.

Serviranno sinergie, poiché decine di negozi Wind e 3, sparsi in tutte le città d’Italia, sono oggi ridondanti. L’altro grande tema è relativo ai marchi che per ora sono 2 e rimangono distinti.

Ricordiamo poi che parte delle attuali frequenze saranno cedute a Iliad per il lancio di Free Mobile in Italia, come previsto dagli accordi presi con la Commissione Europea. Nello specifico, il nuovo operatore nato dalla fusione di 3 e Wind dovrà cedere una determinata quantità dello spettro radio mobile su diverse bande di frequenza (900 MHz, 1800 MHz, 2100 MHz e 2600 MHz); il trasferimento/co-locazione (ossia condivisione) di varie migliaia di siti per l’installazione di stazioni base mobili dalla joint venture al nuovo operatore e un accordo transitorio (per l’accesso a 2G, 3G e 4G, e a nuove tecnologie) che permette al nuovo operatore di usare la rete della joint venture per offrire ai clienti servizi mobili a livello nazionale fino a quando non abbia costituito la propria rete.

Il trasferimento dei blocchi di frequenze e dei siti di stazioni base mobili permetterà al nuovo operatore di sviluppare e lanciare la propria rete in Italia e di proporsi come quarto operatore di telefonia mobile, fornendo servizi al dettaglio ai consumatori e servizi di accesso all’ingrosso agli operatori virtuali di rete.

Ora non resta che attendere per conoscere il nome del nuovo operatore e tutte le novità che per forza di cose riguarderanno tutti i clienti Wind e 3 Italia, ovvero eventuali rimodulazioni o unificazioni dei piani tariffari e non solo, il numero unico che gestirà l’assistenza clienti e tanti altri punti che solo il CEO Maximo Ibarra potrà svelarci.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

Una risposta

  1. fabio ha detto:

    non vedo l’ora di conoscere tutte le novità! per quanto riguarda il nome spero che rimanga 3 o che ne esca uno nuovo. L’importante però sarà la nuova copertura più capillare e mi auguro non ci siano rimodulazioni perché la mia all in 400 è perfetta!

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: