Intervista a Massimiliano Parini (CoopVoce): resoconto sul 2016 e le novità per il 2017


E’ stato un 2016 di crescita per CoopVoce e con diverse novità importanti, come l’apertura al 4G con l’offerta ChiamaTutti 4×4 (dello scorso novembre). Oggi abbiamo il piacere di ospitare su queste pagine Massimiliano Parini, Responsabile CoopVoce, che ci racconta come è andato il 2016 e le novità per questo 2017. Di seguito la nostra intervista.

CoopVoce

Redazione – Vogliamo fare un resoconto su questo 2016 per CoopVoce? Soddisfatti dei risultati ottenuti in questi 12 mesi? Obiettivi/novità per il 2017?

M.P. – Il 2016 per CoopVoce è stato un anno caratterizzato da una forte crescita della base clienti, che a dicembre è stata prossima alle 800mila linee attive. I fattori chiave del successo di CoopVoce sono stati la convenienza e trasparenza delle offerte (ad esempio il “mese vero” e le tariffe che non cambiano) e il successo delle ricariche con la spesa riservate ai Soci Coop (Ricariche Premiate ed Autoricarica con la Spesa), oltre all’ottimo livello di assistenza da parte del servizio clienti e alla qualità della copertura di rete (Fonte Customer Satisfaction 2016 – interna – ed indagine Altroconsumo di novembre 2016).

Per il 2017 gli obiettivi sono ambiziosi e puntano a replicare la forte crescita registrata nel 2016. In termini di iniziative punteremo molto sul canale “digital” e prevediamo di riattivare la possibilità di avere la consegna a domicilio della SIM. Stiamo valutando anche altre iniziative che facciano leva sulle sinergie con il core business di Coop, di cui però al momento non possiamo fornire anticipazioni.

Redazione – Lo scorso novembre avete fornito l’accesso al 4G su una specifica offerta ai vostri clienti, com’è stato il riscontro? State avendo molte attivazioni su questo fronte?

M.P. – Il 21 novembre 2016 abbiamo lanciato il 4G in associazione all’offerta “Chiamatutti 4X4” (che prevedeva 600 minuti, 600 SMS e 4 Giga su rete 4G a soli 10 euro/mese). L’offerta è terminata il 15 gennaio 2017 e ha ottenuto risultati superiori alle aspettative, soprattutto considerando la pressione competitiva nel periodo da parte dei concorrenti.

Redazione – Rimanendo sempre in tema 4G, dal 2017 potremo aspettarci che venga aperto a tutte le offerte o rimarrà sempre legato a promo/offerte specifiche?

M.P. – Inizialmente è nostra intenzione mantenere il 4G legato ancora a promozioni specifiche. Ovviamente valuteremo nuove strategie ed approcci in funzione dell’andamento del mercato.

Redazione – Secondo l’ultimo report AGCOM al 30 giugno 2016 avevate abbondantemente superato le 700mila linee, in crescita rispetto al trimestre precedente. Avete già raggiunto (o superato) le 800.000 linee?

M.P. – Con grande soddisfazione possiamo dire di aver superato quota 800.000 linee ad inizio 2017.

Redazione – Tra le caratteristiche che sicuramente hanno premiato e continuano a premiare CoopVoce c’è l’assistenza clienti, fornita 24 ore su 24 da call center italiano, due caratteristiche che è difficile riscontrare anche tra i maggiori operatori mobili italiani. Rimarrà tutto così o con il crescere del numero clienti state valutando anche nuovi call center oltre quello di La Spezia (o sarà ampliato il numero di persone all’interno dello stesso)?

M.P. – Il fatto di avvalerci di un Servizio Clienti totalmente italiano, disponibile 24 h su 24 è per noi un motivo di vanto che i Clienti ci riconoscono con estrema soddisfazione. Vista la crescita di volumi, abbiamo già aperto nei mesi scorsi un secondo sito su Pistoia, sempre costituito da un competence team dedicato e totalmente “italiano”.

RedazioneViviBici è un’offerta davvero particolare e unica nel suo genere in Italia. Come è nata l’idea e sta portando i risultati sperati? In proporzione al totale clienti, qual è all’incirca la percentuale di chi ha scelto questa tipologia di tariffa/offerta?

M.P. – La proposizione commerciale di ViviBici ha avuto un ottimo riscontro da parte del segmento interessato che progressivamente sta aderendo sempre maggiormente all’offerta Chiama Tutti Bici che nasce per premiare in modo specifico chi la Bici la utilizza davvero.

Una rapida sintesi su cos’è ViviBici: ViviBici, è un’applicazione gratuita utilizzabile da tutti per tracciare l’attività motoria, con tante informazioni sui percorsi fatti (distanza, durata, calorie, velocità media, velocità massima ed altre statistiche). ViviBici è innovativa. E’ l’unico servizio che permette di trasformare l’uso della bici in un vantaggio tangibile: in questo caso traffico Telefonico.

Con ViviBici si accumulano i cosiddetti «Km Voce» ovvero la possibilità, riservata ai clienti CoopVoce, di attivare l’esclusiva promozione «ChiamaTutti Bici» e di convertire i Km in Mb di traffico internet mobile gratuito. ViviBici nasce dalla passione per la bici, da noi ritenuto un vero e proprio mezzo di trasporto “smart” per gli spostamenti cittadini e turistici.

Il fenomeno dell’utilizzo della bici in ambito urbano e turistico si sta evolvendo infatti trasformandosi da mero fenomeno di nicchia e «verticale» a realtà di massa e trasversale. E’ aumentata la consapevolezza nei cittadini di come importante sia l’attività fisica per il proprio benessere psicofisico e il rispetto dell’ambiente per la salute di tutti e delle prossime generazioni.

In linea con la politica generale ‘Coop per l’ambiente’, CoopVoce sviluppa quindi un progetto per stimolare l’utilizzo della bicicletta non solo come semplice mezzo di locomozione ma anche come veicolo per promuovere uno stile di vita che rispetti i valori di Tutela dell’Ambiente, Salute e Benessere, Territorialità.

Redazione CoopVoce, come tutti i clienti ormai sanno, è legata naturalmente al mondo dei punti vendita Coop e Ipercoop. Molti utenti ci segnalano di apprezzare l’autoricarica con la spesa, che integra alla perfezione l’esigenza di fare la spesa e quella di chiamare, risparmiando. Purtroppo il servizio ad oggi non è disponibile presso tutte le cooperative: prevedete di ampliarlo a breve? State valutando ulteriori iniziative per i clienti/soci Coop?

M.P.Autoricarica con la Spesa, molto apprezzato tra i nostri clienti e Soci di Coop, rappresenta la giusta sinergia tra le telecomunicazioni ed il mondo Coop. Chi è Socio Coop può infatti trasformare automaticamente i punti Coop in traffico telefonico. Attualmente il servizio è già offerto dalle principali Cooperative. Ad esempio il servizio è stato recentemente esteso all’ultima grande Cooperativa presso cui il servizio non era attivo (Unicoop Firenze).

Sono innumerevoli, inoltre, le iniziative che nel tempo sono state riservate ai Soci Prestatori e le promozioni aperte a Soci e clienti di Coop comunicate nei supermercati e ipermercati che riservano, per chi porta il numero in CoopVoce, la possibilità di ottenere un bonus di benvenuto.

Redazione – Tra le domande che a volte ci capita di ricevere tramite la nostra sezione contatti ce ne è una che vi riguarda direttamente: prevedete in futuro (a breve/medio termine) di implementare la vendita online delle SIM CoopVoce anche per quei clienti che non hanno nella propria città/regione un punto Coop o Ipercoop su cui fare riferimento?

M.P. – E’ già disponibile la possibilità, tramite il sito coopvoce.it, di richiedere online l’attivazione di una linea CoopVoce associata all’offerta del momento e prenotare il ritiro ed attivazione della SIM presso il punto vendita Coop più vicino.

Abbiamo lanciato in test qualche mese fa anche un servizio che permette di attivare CoopVoce a chi non ha una Coop vicina, con consegna della SIM a domicilio tramite un corriere speciale: attualmente il servizio non è disponibile ma prevediamo di rilanciarlo nei prossimi mesi.

Redazione CoopVoce ad oggi, è tra gli operatori mobili che ancora forniscono pacchetti e offerte con tariffazione sul “mese vero”, non quindi su 4 settimane, come accade per diversi vostri concorrenti. Vogliamo rassicurare tutti gli attuali clienti e i futuri potenziali clienti che anche per il prossimo anno prevedete che la situazione non cambierà e potremo continuare ad usufruire di offerte e promozioni sul “mese vero CoopVoce”?

M.P. – Come già detto ad inizio intervista, per CoopVoce la convenienza e trasparenza delle offerte costituisce un asset fondamentale. Il mese vero è un elemento importante di “lealtà” nei confronti dei nostri clienti e nello stesso tempo una caratteristica fortemente differenziante ed è per questo che continuerà ad essere presente anche in futuro.

Redazione – Qualche anticipazione sulle novità per questo anno?

M.P. – Uno sviluppo importante a cui stiamo lavorando per il 2017 è quello di attivare delle partnership con gli Enti Locali, per spingere il tema della mobilità sostenibile mettendo a disposizione la piattaforma di Vivibici anche a chi non è cliente CoopVoce.

A titolo di esempio è già stata lanciata una iniziativa con una Cooperativa (Coop Alleanza 3.0) per lo sviluppo del bike-to-work. Ai dipendenti che sceglievano di recarsi sul posto di lavoro utilizzando la bicicletta, veniva erogato in busta paga un bonus monetario calcolato in base ai chilometri percorsi in bicicletta (conteggiati tramite l’applicazione Vivibici).

Ringraziamo Massimiliano Parini per il tempo che ci ha dedicato, non mancheremo di aggiornarvi su tutte le novità che riguarderanno CoopVoce nei prossimi mesi.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

Commenta o Rispondi ad un commento..