BT Italia verso la vendita. Possibili acquirenti Vodafone e Fastweb


Lo scandalo che ha coinvolto la divisione italiana di British Telecom potrebbe avere una conseguenza ben precisa: l’uscita dal mercato, con la vendita di BT Italia. Dal “lavandino” alle doppie fatturazioni, casi di mobbing, ordini gonfiati per garantirsi i bonus insieme ad altre “anomalie” hanno portato ad un “buco” di oltre 530 milioni di sterline – come riporta Reuters – e la decisione di uscire dal mercato italiano.

BT Italia

Quartier Generale BT Italia – Via Tucidide, Milano

L’indiscrezione dello scorso weekend è del quotidiano inglese The Telegraph, spiegando che una divisione di BT Group aveva fatto visita alla sede di Milano per lavorare sull’ipotesi di vendita.

Sempre secondo il quotidiano, ci sarebbero anche i nomi dei principali potenziali acquirenti: da una parte Fastweb e dall’altra Vodafone, anche se non è da escludere un interessamento di altri soggetti, compreso il gruppo Telecom Italia (sulla cui rete, tra l’altro, BT Italia offre il servizio di telefonia mobile come Full MVNO)

In Italia BT è il principale fornitore di servizi e soluzioni integrate di comunicazione e IT interamente dedicato alle imprese, dalle multinazionali alle Piccole e Medie Imprese, professionisti e pubblica amministrazione.

Può contare su un network proprietario in fibra ottica che si snoda per ben 17.000 chilometri su tutto il territorio nazionale, oltre ad essere proprietaria di 5 data center (a Milano e Roma) interconnessi alla rete globale di BT con circa 1.200 dipendenti in carico.

BT Italia ha la sua forza nel mercato enterprise, dove conta clienti del calibro di Mediaset, Eni, Michelin, FCA, Gallerie Commerciali Italia (Auchan) e molti altri. Non è difficile quindi immaginare che l’interesse da parte di gruppi concorrenti su una possibile acquisizione sia molto alto.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

Una risposta

  1. Marco Generosi ha detto:

    Basta TIM! Non se ne può più, ci manca solo che acquisiscano anche questo e siamo a posto!

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: