Roaming in UE: Ringo Mobile non aderisce alla nuova normativa


Nella nostra lunga serie di articoli dedicati al Roaming in UE, abbiamo segnalato tutti gli operatori mobili virtuali (MVNO) che hanno deciso di aderire alla nuova normativa che entrerà in vigore questo giovedi (15 di giugno).

Purtroppo se nella maggior parte dei casi abbiamo avuto conferme positive sull’adesione, non tutti i “virtuali” consentiranno di sfruttare i bundle di minuti, SMS e dati delle opzioni tariffarie attive nei 31 Paesi in cui la normativa è in vigore.

Ringo Mobile Roaming UETra questi, oltre a Lycamobile (che aderisce parzialmente, con la sola tariffa base, escludendo tutte le opzioni a pacchetto) troviamo Ringo Mobile. L’operatore ha infatti deciso – momentaneamente – di non aderire alla normativa, applicando le proprie tariffe internazionali previste a listino.

Del rischio che alcuni MVNO, in particolare alcune realtà più piccole o che offrono tariffe particolarmente vantaggiose (con margini ancor più limitati rispetto ai concorrenti), non avrebbero aderito da subito, abbiamo scritto anche lo scorso aprile.

Per queste realtà più “vulnerabili”, la Commissione Europea ha previsto la possibilità di richiedere una deroga di 12 mesi per chi ne avesse fatto richiesta entro lo scorso maggio. Va ricordato che i costi all’ingrosso (ovvero quanto pagano i MVNO ai gestori di rete in termini di minuti, SMS e traffico dati) non sono stati tagliati insieme alla normativa e i MVNO continueranno a pagarli alle varie TIM, Vodafone e Wind Tre (creando una situazione a rischio insostenibilità).

Per i nostri operatori mobili virtuali, offrire il roaming gratuito in UE, sarà un sacrificio non da poco, rispetto a TIM, Vodafone e Wind Tre. Ringo Mobile ha quindi deciso di non aderire alla normativa da questo 15 giugno, ma con molta probabilità vi aderirà in un secondo momento.

Per conoscere l’elenco degli operatori che hanno aderito o meno all’azzeramento dei costi del Roaming in UE, consulta la nostra apposita sezione, a questo link.

Roaming UE e MVNO


Non perdere nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram  oppure segui la nostra Pagina Facebook o su Twitter | Google+