Welcome Italia: un altro Full MVNO in arrivo su rete TIM. Partiti i primi test


Anteprima | L’elenco di nuovi e potenziali operatori mobili virtuali in questo 2017 è sempre più lungo. Dopo il lancio di Kena Mobile a fine marzo, di Rabona Mobile a maggio, il ritorno di Optima Mobile lo scorso mese e l’attesa per Vectone Mobile (del gruppo Mundio) ora sembra essere la volta di Welcome Italia.

Welcome Italia è un operatore di telecomunicazioni (che offre anche servizi IT) a capitale totalmente italiano, rivolto esclusivamente alle imprese. Il gruppo, che nel 2016 ha fatturato oltre 40 milioni di euro, è ora pronto a lanciarsi anche nel mercato della telefonia mobile come Full MVNO su rete TIM (la stessa utilizzata dalla maggior parte degli operatori mobili virtuali italiani).

La licenza da operatore mobile virtuale è stata concessa a Welcome Italia dal Ministero dello Sviluppo Economico nel luglio del 2016, nello stesso mese a cui risale l’accordo con TIM per operare come Full MVNO.

Nei progetti del gruppo il lancio è pianificato entro la fine dell’estate, quindi salvo ritardi, entro fine settembre potrebbe debuttare ufficialmente questo nuovo operatore mobile virtuale.

Nel frattempo, da quello che risulta alla nostra redazione, sarebbero già partiti i test interni all’azienda proprio per quanto riguarda la telefonia mobile, che in futuro potrà servire i clienti/aziende di Welcome Italia, per un servizio sempre più convergente. Non mancheremo di informarvi e tenervi aggiornati anche su questo prossimo lancio.


Non perdere nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram  oppure seguici su Facebook o su Twitter | Google+

Advertisements

9 Risposte

  1. una videopresentazione dell’azienda molto interessante, non avevo mai sentito questo fornitore/erogatore di servizi. molti ISP se lo sognano del personale e strutture e servizi così alla clientela. e sopratutto da quanto leggo tutti dipendenti interni mica collaboratori esterni presso terzi a voucher et similia…

  2. Silvio ha detto:

    Peccato non forniscano servizio anche ai privati, sono una delle aziende italiane più affidabili che conosca. Avessero messo in vendita una prepagata anche per privati, avrei fatto MNP ad occhi chiusi.

  3. Rn ha detto:

    Domani anche io farò il mio operatore e si chiama semumalucumminati.it e poggia su…. vabbè lasciamo stare va

    • Micky ha detto:

      Per le aziende la convergenza ormai è tutto, chi vuole offrire anche telefonia mobile ai propri clienti non ha molte altre alternative. Ben vengano nuove realtà (in questo caso ad uso esclusivo delle aziende).

      • Vittorio ha detto:

        Tra l’altro, investendo non poco, visto che si lanceranno come Full MVNO, con tutto quello che ne consegue (costi per l’infrastruttura etc etc). Sarebbe interessante sapere se anche per la telefonia mobile gestiranno tutto internamente o si sono affidati a terzi…

        • Michel Gambuzzi ha detto:

          teoricamente se decidi di operare come #FullMVNO dovresti occuparti di tutto eccetto il vettoriamento del traffico che spetta al gestore di rete. dopo ci sono dei furbetti che delegano ancora e cosa ancor più stramba che operano pur essendosi concluso da tempo l’accordo siglato.

          • Vittorio ha detto:

            Già… il solito vizio di delegare in ogni ambito…

            Scusa Michel, ma quando dici che “operano pur essendosi concluso da tempo l’accordo siglato” intendi contratti scaduti tra un “virtuale” e l’operatore di rete o parli di licenza? Ora sono curioso… :)

          • mannaggia, stavo scrivendo per bene e mi è sparito tutto! comunque tra Gruppo Poste ed OmnitelProntoItalia come PosteMobile (non PosteMobileFull by Wind3).

        • Marco ha detto:

          Confermo che si occuperanno di tutto internamente, eccetto ovviamente quello che non compete ad un MVNO (ovvero la gestione della rete). Ho avuto modo di parlare con alcune persone che lavorano in azienda e mi hanno raccontato che è un lavoro molto complesso lo startup da zero di un operatore mobile.

Dì la tua o Rispondi ad un commento..