Vodafone UK lancia VOXI: nuovo MVNO dedicato ai giovani


Regno Unito. Debutterà ufficialmente il prossimo 8 settembre VOXI, un nuovo operatore mobile virtuale (MVNO) di proprietà di Vodafone UK, che punta su un target ben preciso: giovani tra i 16 e i 24 anni.

VOXI Vodafone

VOXI intende conquistare il pubblico giovane con una SIM che permetterà di utilizzare tutte le principali applicazioni social (Facebook, Facebook Messenger, Instagram, WhatsApp, Pinterest, Snapchat, Twitter e Viber) senza che vadano ad erodere il bundle di traffico dati disponibile con l’offerta attivata (la rete è quella 4G di Vodafone naturalmente).

Idea non proprio nuovissima nel Regno Unito, dove già dallo scorso anno un altro importante MVNO – Virgin Media – aveva lanciato le nuove offerte su rete 4G che non prevedevano il consumo del proprio bundle dati per diverse applicazioni di messaggistica (qui il nostro articolo).

Non mancano gli investimenti lato marketing, dove Vodafone per il suo nuovo operatore mobile virtuale ha arruolato 50 giovani artisti, musicisti e designer (denominati “VOXI Creators”) che si occuperanno di creare contenuti per i canali social ufficiali così come la presenza agli eventi live.

Daniel Lambrou, responsabile del segmento giovani per Vodafone dal 2012, è stato messo a capo del progetto VOXI:

Abbiamo lavorato con centinaia di persone sotto i 25 anni e li abbiamo davvero ascoltati. Sono una generazione stanca di essere stereotipata e chiacchierata, piuttosto che ascoltata. Abbiamo creato VOXI, una nuova rete mobile trasparente che offre ai giovani una piattaforma per connettersi alle cose che contano, qualsiasi esse siano”.

Tre i piani commercializzati (tutti che sfruttano la rete 4G di Vodafone): 2 GB a 10 sterline al mese; 5 GB a 15 sterline e 15 GB a 20 sterline/mese. Tutte le offerte prevedono chiamate e SMS illimitati. In caso di bisogno, è possibile aggiungere 1 GB extra alla propria offerta, pagandolo 3 sterline.

Ora non resta che attendere di scoprire quale sarà il nome ufficiale che Vodafone ha scelto per il suo MVNO italiano, che verrà gestito attraverso la controllata VEI Srl.


Non perdere nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram  oppure seguici su Facebook o su Twitter | Google+

Advertisements

Dì la tua o Rispondi ad un commento..