OVH vuole lanciarsi nel 4G con un operatore mobile virtuale


OVH, il più grande hosting provider d’Europa e tra i principali a livello globale, presente in 19 paesi e con oltre 260.000 server all’attivo, punta a lanciarsi nella telefonia mobile su rete 4G nel corso del 2018.

Queste almeno le intenzioni del gruppo, che in Francia offre anche servizi xDSL e VOIP (oltre che registrazione domini, cloud, servizi di housing e colocation) e ora punta anche al settore mobile diventando un MVNO.

OVH è in forte espansione persino oltre i confini europei e punta a diversificare l’offerta puntando ora alla telefonia mobile e lo vuole fare appoggiandosi ad un operatore mobile virtuale già attivo (che potrebbe essere anche non francese).

Dalle poche informazioni che trapelano, l’idea è quella di offrire una soluzione su rete 4G da affiancare all’offerta xDSL per le aziende, con cui poter compensare eventuali problemi di connessione in quelle zone del Paese dove la velocità su rete fissa è molto ridotta.

Sarà interessante scoprire quale sarà l’operatore mobile virtuale partner che il gruppo OVH sceglierà e se il servizio verrà esteso in futuro anche ad altri Paesi europei, oltre la Francia naturalmente.

Nel frattempo, è di soli pochi giorni fa la dichiarazione di Xavier Niel (fondatore del gruppo Iliad, pronto al debutto in Italia con il suo nuovo operatore mobile), che non nasconde la sua ammirazione per OVH e il suo fondatore:

Vorrei sottolineare l’ascesa di OVH, una “scatola” costruita non lontano dal confine con il Belgio, creata da un polacco che è venuto a vivere in Francia. Sta attaccando Amazon, Apple e Google faccia a faccia sui loro prodotti cloud. È incredibile, probabilmente una delle nostre migliori startup…


Non perderti nemmeno una notizia e le nostre anteprime esclusive, unisciti al canale Telegram oppure seguici su Facebook Twitter o Google+