OFCOM apre inchiesta su Lycamobile UK per mancato rispetto normativa roaming in UE


Di pochi mesi fa il richiamo che la nostra Autorità per le Garanzie sulle Comunicazioni (AGCOM) aveva fatto a VodafoneTIM e Lycamobile, operatori che erano stati caldamente invitati a dare piena attuazione alla normativa comunitaria sul Roaming, non correttamente applicata.

Proprio Lycamobile, che non aveva inizialmente aderito, ha provveduto a fine settembre ad abilitare alcune sue offerte a pacchetto anche per il Roaming in UE (Roaming Like At Home), ottemperando a quanto chiesto dall’AGCOM.

A quanto pare però l’Italia non è l’unico Paese dove a Lycamobile è stato contestato tutto questo. E’ infatti di pochi giorni fa la notizia che OFCOM (The Office of Communications – il regolatore inglese per le telecomunicazioni) ha deciso di avviare un’inchiesta su Lycamobile per valutare se questo MVNO internazionale si è conformato correttamente alla normativa europea sul roaming.

OFCOM

L’inchiesta esaminerà se esistono ragionevoli motivi per ritenere che Lycamobile non abbia rispettato i regolamenti su diversi punti:

  • L’imposizione di un sovrapprezzo per i servizi di roaming regolamentati e/o una tassa generale per consentire il servizio all’estero.
  • L’imposizione di sovrapprezzi per i servizi di roaming regolamentati superiori all’importo massimo consentito.
  • Nel richiedere che le carte SIM siano utilizzate per la prima volta nel paese d’origine, applicando come parte di una politica di fair use un meccanismo di controllo per prevenire l’uso anomalo dei servizi di roaming regolamentati basati su un indicatore oggettivo non previsto dai regolamenti.
  • Applicare un limite di traffico dati in roaming inferiore ai livelli minimi richiesti.

Tra i punti dell’inchiesta aperta da OFCOM nei confronti di Lycamobile, c’è una condizione che viene applicata anche ai clienti italiani di questo operatore mobile virtuale, ovvero:

I servizi di roaming UE/EEA sono abilitati per i clienti che viaggiano per vacanze o brevi viaggi. Per usufruire di questa promozione, la SIM Card deve essere prima utilizzata (attivata) nel paese d’origine.

Probabilmente per la nostra AGCOM questo punto non è stato ritenuto importante ed è bastata l’apertura di alcuni pacchetti tariffari al Roaming Lika At Home. Per Lycamobile UK invece, la OFCOM ha fatto sapere che comunicherà l’esito dell’indagine entro la fine di aprile 2018.


Non perderti nemmeno una notizia e le nostre anteprime esclusive, unisciti al canale Telegram oppure seguici su Facebook Twitter o Google+

Commenta o Rispondi ad un commento..