3 (Drei) Austria completa l’acquisizione di Tele2


Dopo l’annuncio della scorsa estate, 3 Austria ha comunicato il completamento dell’acquisizione dell’operatore Tele2 Austria, attivo sia nella telefonia fissa/internet/iptv che in quella mobile come MVNO, per 95 milioni di euro. Il brand Tele2 scomparirà del tutto nel corso del 2018.

L’obiettivo principale dichiarato di questa acquisizione è quello di aumentare le vendite e di ridurre il divario nei confronti del leader di mercato A1 Telekom.

Quote mercato telefonia mobile Austria I Trimestre 2017

Quote mercato telefonia mobile in Austria I Trimestre 2017

Secondo gli ultimi dati disponibili, aggiornati al 30 marzo 2017, in Austria l’operatore con la maggiore quota di mercato nel settore mobile è A1 Telekom (38% e 5.5 milioni di clienti), a seguire c’è T-Mobile (30% e 4.3 milioni di clienti), 3 (Drei) Austria (25.9% e 3.7 milioni di clienti) e tutti gli operatori mobili virtuali (MVNO) con una quota di mercato del 6.2% (di cui il 4.1% è tutto di HoT Mobile, con 583.000 clienti).

Grazie a questa acquisizione, 3 Austria diventa un fornitore completo e secondo operatore di telecomunicazioni del Paese (dietro solamente ad A1 Telekom), potendo offrire ora anche servizi di telefonia fissa e banda larga. Nel settore mobile la quota di mercato raggiunge il 27%.

Aumenta anche il numero dei clienti business, che passa dal 12 al 22%, secondo quanto dichiarato dallo stesso  CEO del gruppo (Hutchison Drei Austria) – Jan Trionow  in conferenza stampa questo martedi. 

Prima dell’acquisizione, Tele2 contava 210.000 clienti (di questi 175.000 sono rappresentati da clienti privati mentre oltre 35.000 da clientela business) e un totale di 235 dipendenti (1.500 compresi quelli di 3 Austria).

Il brand Tele2 e Tele2 Mobile saranno utilizzati ancora per qualche mese, in parallelo a quello di 3 Austria, per poi completare il rebranding e scomparire definitivamente nel secondo trimestre del 2018.


Non perdere nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram  oppure seguici su Facebook o su Twitter | Google+

Advertisements

Commenta la notizia o Rispondi ad un commento..