Fastweb: ritorno alla fatturazione a 30 giorni dal 2018. Novità in arrivo nel mobile


Novità in arrivo per Fastweb Mobile, l’operatore mobile virtuale (Full MVNO) di Fastweb, operante su rete TIM (compreso 4G Plus dove disponibile), che ha da poco raggiunto l’importante traguardo del milione di clienti.

La prima e sicuramente più importante, riguarderà il ritorno alla tariffazione a 30 giorni, contro la poco digerita (da tutti i consumatori) tariffazione a 28 giorni, che impone il pagamento di un rinnovo in più all’anno a tutte le offerte attivate negli ultimi mesi.

Secondo quanto dichiarato da Alberto Calcagno – CEO Fastweb – in una intervista a il Sole 24 Ore di ieri, il gruppo avrebbe già comunicato ad AGCOM il ritorno alla tariffazione a 30 giorni sul fisso e offerte convergenti, aprendo però anche al mobile “puro”, ovvero alle offerte per i soli clienti Fastweb Mobile.

Queste le parole di Calcagno in riferimento al procedimento AGCOM in corso sulla fatturazione a 28 giorni:

Siamo stati costretti ad adeguarci perché gli altri operatori erano già partiti da tempo e i clienti non avevano possibilità di comparare. Siamo stati gli ultimi. Abbiamo già comunicato ad Agcom che ci adegueremo prima possibile, ma ormai con il nuovo anno …

La cosa importante però, ora, è che se si vuole tornare indietro sui 28 giorni, che lo si faccia per il fisso e le offerte ibride, come ci viene richiesto, ma anche per il mobile puro dove invece i 28 giorni sono consentiti. Altrimenti ci sarà una discriminazione sul mercato per operatori come noi…

Per quanto riguarda Fastweb Mobile, il CEO dell’operatore controllato dalla svizzera Swisscom, ha accennato anche alle novità in arrivo il prossimo 20 novembre, ovvero tra meno di una settimana:

Il 20 novembre rilanciamo, aggiungendo altri contenuti alla nostra offerta. E il mercato ci sta premiando: abbiamo raggiunto il milione di clienti e siamo cresciuti del 60% rispetto all’anno scorso. Come recita il nostro claim: Niente come prima.

Sulla deroga per quanto riguarda il Roaming in UE (dove Fastweb Mobile applica delle limitazioni su minuti e traffico dati utilizzabili nei 31 Paesi aderenti alla nuova normativa), Calcagno risponde così:

Come MVNO abbiamo costi di struttura maggiori. Abbiamo solo chiesto di non rimetterci. Ma l’aver compreso nelle nostre offerte tutti i servizi ancillari, dalla segreteria telefonica al call me, rende tutto trasparente e conveniente.

Non resta che attendere ancora qualche giorno per scoprire quali saranno questi “altri contenuti” che verranno aggiunti all’offerta mobile.


Non perdere nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram  oppure seguici su Facebook o su Twitter | Google+

7 Risposte

  1. sebweb ha detto:

    una mandria di ladri…

  2. e9355 ha detto:

    Speriamo non sia veramente a 30 giorni ma mensile. Altrimenti sono sempre 13 fatture :D

    • Fabrizio ha detto:

      Credo tu ti stia confondendo. Fatturazione a 30 è di fatto mensile, 12 addebiti all’anno non 13 come avviene ora con la fatturazione a 28 giorni ;)

      • dobale ha detto:

        Coopvoce è mensile, kena ogni 30 giorni; in pratica con i 30 giorni si ha un addebito in più circa in 6 anni ad onor del vero! Dopo la bella trovata della fatturazione ogni 4 settimane, chi di competenza dovrebbe imporre, per qualche anno, la fatturazione ogni 5 settimane; verrebbe restituito il maltolto a tutti i clienti che hanno subito questo soppruso da parte degli operatori. (Si sono dovuti adeguare al mercato………UN PAR DI @@!!!!!!)

  3. Djscanf ha detto:

    speriamo!

  4. Filippo ha detto:

    Facile ora che sanno che tanto saranno obbligati a passare ai 30 giorni dire che non volevano farlo e hanno solo seguito gli altri gestori, invece che distinguersi. Intanto di soldi ne hanno incassati… e non pochi!

  5. Renzo ha detto:

    Per la serie: non siamo mai contenti :-p, ora speriamo davvero che tutti dal 2018, ritornino al mese vero e che tornino gratuiti (così come dovrebbe essere!) i servizi base quale: ti ho cercato, ti ha chiamato ecc.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: