Lancio Iliad in Italia: nessun ritardo per il momento, tutto nei tempi annunciati


Sarà forse questo periodo di feste e relativa mancanza di notizie “fresche” dal mondo della telefonia, che sta portando negli ultimi giorni alla produzione di articoli su articoli sul presunto ritardo del lancio di Iliad nel nostro Paese.

Ad onor del vero va ricordato che, nonostante le tante presunte date di cui è stato scritto fino allo sfinimento, il gruppo francese e i suoi vertici hanno sempre chiarito fin dall’inizio che la finestra temporale relativa al lancio di Iliad in Italia è compresa tra la fine di questo dicembre e i primi mesi del 2018.

In tal senso vanno ricordate le parole del CEO del gruppo (Maxime Lombardini), che nei mesi scorsi aveva chiarito come il lancio non sarebbe avvenuto prima della fine di quest’anno, ma non erano le uniche.

Angélique Gérard e Xavier Niel

Angélique Gérard e Xavier Niel | Photo credits: universofree.com

Ci hanno pensato infatti i colleghi di UNIVERSO free già nel maggio di questo 2017 (ben 7 mesi fa), durante un incontro con i vertici del gruppo a Parigi, a chiedere allo stesso Xavier Niel quali erano le ipotesi di lancio del nuovo operatore mobile italiano.

Niel in quell’occasione comunicò come possibile riferimento temporale il 30 dicembre di quest’anno, “con un margine di circa 60 giorni prima o dopo” tale data, quindi fino alla fine di febbraio 2018.

A giudicare dalle ultime notizie su copertura, assunzioni presso la sede operativa di Milano e alcune numerazioni con prefisso Iliad già attive, non è detto che si dovrà attendere la primavera per il lancio.

via universofree.com


Non perdere nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram per ricevere una notifica immediata per ogni nuova pubblicazione e seguici su Facebook Twitter e Google+.

4 Risposte

  1. Enrico MisaSanMia ha detto:

    data di uscita prossima entro l’estate, ancora attesa?!?!?! ma che c… stanno aspettando?

  2. Matteo ha detto:

    Credo che questa rete sarà paragonabile a Vodafone in termini di velocità, trattandosi della rete delle frequenze di 3 Italia, ottima in velocità di navigazione. Dalla fusione H3G non è più la stessa. Per questo credo sia migliore il nuovo operatore. Non vedo l’ora di scoprire anche i prezzi che avrà in Italia e se farà scombussolare i mercati delle TLC italiane.

  3. Andrea ha detto:

    hanno pagato la licenza la ministero?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: