AGCOM: al 30 settembre 2017 linee MVNO oltre 7.5 milioni. In calo PosteMobile, crescono Fastweb e Lycamobile


In crescita a 99.1 milioni le linee mobili attive in Italia al 30 settembre 2017 rispetto al trimestre precedente, grazie alle SIM M2M (Machine to Machine), che raggiungono quota 15.3 milioni (erano 14.4 milioni a fine giugno 2017 e 11.4 milioni a fine settembre 2016), mentre le linee solo voce e voce+dati su base annua registrano un calo di 2.4 milioni.

SIM MVNO al 30 settembre 2017

Wind Tre si conferma leader di mercato ma arretra per numero di SIM complessive (a quota 31.5% contro il 32.1% del trimestre precedente). TIM si conferma seconda a quota 30.6% (era al 30.3% a giugno 2017), a sua volta tallonata da Vodafone che cresce al 30.3% (era al 30.2% lo scorso trimestre).

Gli operatori mobili virtuali (MVNO) al 30 settembre 2017 totalizzavano il 7.6% di quota di mercato per numero SIM complessive (era il 7.5% a fine giugno 2017). Per quanto riguarda invece il totale SIM “Human”(ovvero escluse le M2M, ma incluse le SIM che effettuano traffico «solo voce» o «voce e dati», incluse le SIM solo dati con interazione umana come ad es: chiavette per PC, SIM per tablet), i MVNO hanno raggiunto l’8.9% di quota di mercato (anche qui in crescita rispetto allo scorso trimestre).

PosteMobile si conferma leader tra gli operatori mobili virtuali ma continua la sua parabola discendente, attestandosi al 49%. A marzo 2017 era a quota 51.7%, scendendo poi al 49.4% di giugno e infine il dato attuale.

Cresce Fastweb Mobile al 18.7% di quota di mercato (+4.1% su base annuale) e secondo tra i MVNO (era al 17.6% tre mesi fa). Al terzo posto Lycamobile, al 12.3%, in crescita rispetto al trimestre precedente e su base annua.

Segue CoopVoce con il 10.9%, in leggera crescita su base annua, ma in calo rispetto al trimestre precedente, quando deteneva l’11.1% di quota di mercato. Al quinto posto ERG Mobile, al 2.2% stabile rispetto al trimestre precedente, ma in forte calo su base annua (-3.7%).

Alla voce “Altri MVNO” (dove troviamo Tiscali Mobile, Kena Mobile, Noitel Mobile, DIGI Mobil, 1Mobile etc etc…) la quota di mercato è del 7% (contro il 7.7% del trimestre precedente e del 7.1% del settembre 2016).

Portabilità del numero. Con riferimento agli ultimi dodici mesi, il saldo tra linee cedute e linee acquisite risulta negativo per Wind Tre (-658.000 unità) e Vodafone (-96.000), mentre è positivo per TIM (+401.000) e MVNO (+353.000).

Al 30 settembre 2017, le linee complessive degli operatori mobili virtuali erano 7.531.600, mentre le SIM “Human”(escluse le M2M, ma incluse le SIM che effettuano traffico «solo voce» o «voce e dati», incluse le SIM solo dati con interazione umana come ad es: chiavette per PC, SIM per tablet) erano 7.467.100 *, così suddivise:

  • PosteMobile: 3.658.879
  • Fastweb Mobile: 1.396.347
  • Lycamobile: 918.453
  • CoopVoce: 813.913
  • ERG Mobile: 164.276
  • Altri (tra cui Tiscali Mobile, Kena Mobile, Noitel Mobile, DIGI Mobil, 1Mobile e gli altri MVNO/ESP): 522.697

* Numero SIM “Human” (escluse M2M) dei MVNO calcolate su dati AGCOM del III Trimestre 2017, aggiornati al 30 settembre 2017 (8.9% di quota di mercato su 83.9 milioni di SIM “Human” totali).


Non perdere nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram  oppure seguici su Facebook o su Twitter | Google+

Commenta o Rispondi ad un commento..