Assegnate ad Iliad nuove risorse di numerazione sul prefisso 351


Nell’attesa che avvenga il lancio ufficiale sul mercato italiano, previsto ormai a breve, sono state svelate oggi le nuove risorse di numerazione assegnate ad Iliad, che vanno ad aggiungersi a quelle già note dallo scorso anno, ovvero i prefissi 351.8 e 351.9.

L’anticipazione arriva dai colleghi di universofree.com (dal 2016 il primo newsblog italiano dedicato ad Iliad), che hanno riportato la notizia in anteprima esclusiva (i dati sul sito del MISE non risultano al momento ancora aggiornati). I nuovi blocchi assegnati al gestore sono:

  • 351.5
  • 351.6
  • 351.7

Ogni blocco conta 1 milione di linee, quindi da subito Iliad potrà contare su ben 5 milioni di linee (3 attuali, più 2 della prima assegnazione) che potrà utilizzare per le SIM vendute ai  futuri clienti.

Il prefisso 351 d’ora in poi sarà ricordato per l’utilizzo assegnato a due diversi operatori: i blocchi 3510, 3511 e 3512 in carico a Lycamobile (Full MVNO su rete Vodafone) e i blocchi 3515, 3516, 3517, 3518 e 3519 ad Iliad.

Questa l’ultima novità sul nuovo gestore, che sta continuando a lavorare sulla copertura di rete proprietaria, ma potrà comunque contare nella fase iniziale sia sul roaming previsto con Wind Tre che sul recente accordo con Cellnex, da cui affitterà oltre 8.000 siti su tutto il territorio nazionale.

Inoltre le ultime indiscrezioni vedevano Iliad alle prese con la scelta dell’agenzia media (qui maggiori dettagli) che si occuperà della pianificazione pubblicitaria per il prossimo lancio sul mercato dell’offerta mobile. Chissà che la prossima festività di Pasqua non ci regali qualche sorpresa.

via universofree.com


Non perdere nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram  oppure seguici su Facebook o su Twitter | Google+

 

Advertisements

Una risposta

  1. CARLO TURNU ha detto:

    spero che arrivi presto e soprattutto con un servizio efficiente, compresa la relativa assistenza, e che non sia complicato poter acquistare le SIM, visto che al momento non si vedono i distributori automatici

Commenta la notizia o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: