Fastweb: accordo con Comdata per trasferire attività call center da Romania a Cagliari e Lecce


In un comunicato diffuso pochi minuti fa, Fastweb ha annunciato un accordo triennale con Comdata – gruppo leader europeo nei servizi di customer care e business processing (a cui si appoggerà anche Iliad per il suo debutto in Italia), per la gestione delle attività di assistenza tecnica e
commerciale ai clienti Fastweb appartenenti ai segmenti residenziali, Soho Professional (Shp) e Small Business.

Nello specifico, l’accordo prevede il graduale trasferimento, da completarsi entro il 30 settembre 2018, delle attività di assistenza ai clienti Fastweb al momento svolte dalle sedi Comdata situate in Romania verso le sedi di Cagliari e Lecce. Grazie all’accordo saranno riportate sul suolo nazionale le attività svolte da circa 220 operatori di call center con la conseguente creazione di nuovi posti di lavoro in Italia.

Fastweb rafforza così le sue attività di assistenza clienti, all’insegna di una maggior responsabilità sociale e della massima qualità del servizio di gestione dei propri clienti, in linea con quanto previsto dal Protocollo di Autoregolamentazione promosso dal Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, sottoscritto dai principali committenti delle attività di Contact Center lo scorso 4 maggio, al fine di garantire la presenza nel Paese di un’industria dei servizi di Customer Care professionale, di elevata qualità, concorrenziale ed economicamente sostenibile.

Siamo orgogliosi dell’accordo stipulato con Comdata che permetterà l’acquisizione sul territorio sardo di competenze e figure professionali altamente qualificate – ha dichiarato Andrea Pizzigoni, Chief Consumer & Small Business Officer di Fastweb.

Oltre ad essere leader per innovazione, vogliamo arrivare a indirizzare l’erogazione dei servizi di assistenza verso il consumatore e cittadino con livelli di qualità sempre maggiori e tali da costruire un rapporto di grande fiducia con le famiglie e le imprese che ci scelgono.

Insieme alle nuove politiche sulla trasparenza nelle tariffe e contratti, Fastweb sembra aver finalmente intrapreso la strada giusta per conquistare nuovi clienti, nella speranza che prima o poi nel mobile (dove opera come Full MVNO) si decida a togliere l’obbligo di RID e Carta di Credito, aprendo a chi non ama certi vincoli.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 1.470 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure seguici su Facebook Twitter e Google+

Una risposta

  1. Djscanf ha detto:

    finalmente una buona notizia. e speriamo davvero che tolgano il vincolo della carta di credito per le nuove attivazioni. conosco diverse persone che hanno rinunciato alla portabilità verso fastweb proprio per questo vincolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: