Xfinity Mobile: per il MVNO di Comcast prevista una forte crescita


Comcast, il principale operatore via cavo degli Stati Uniti e tra le più grandi industrie mediatiche del mondo (proprietaria, tra gli altri , dei canali tv americani NBC e Telemundo e dello studio cinematografico Universal Pictures), ha debuttato lo scorso anno nel mondo della telefonia mobile come MVNO (Mobile Virtual Network Operator) con il marchio XFINITY Mobile.

XFINITY MobileNe avevamo scritto nel settembre 2016 quando, dal CEO della società, era arrivata la conferma del lancio come operatore mobile virtuale nel corso del 2017, sfruttando la rete dell’operatore Verizon. E così di fatto è stato, con il lancio ufficiale datato 6 aprile 2017.

Oggi torniamo a parlarne per capire come sta andando grazie al report pubblicato poche settimane fa da Comcast. Secondo i dati della società, a fine 2017 XFINITY Mobile contava 380.000 linee, in aumento rispetto alle 250.000 dell’ottobre precedente. Numeri non proprio entusiasmanti per un colosso come Comcast.

Ma XFINITY Mobile è destinato a crescere significativamente in questo 2018 e nel prossimo anno. E’ quanto dichiara la società, che ha previsto che il suo MVNO raddoppierà il numero di clienti nel quarto trimestre di quest’anno (rispetto allo stesso periodo del 2017) e presto vedrà una crescita media di 2 milioni di clienti all’anno.

Nel report pubblicato da Comcast si cita anche il futuro concorrente Spectrum Mobile, un altro MVNO di proprietà della Spectrum, secondo operatore via cavo degli Stati Unici, di proprietà della Charter Communication, il cui debutto sul mercato è previsto nell’ultimo trimestre del 2018.

Secondo Comcast, Spectrum Mobile potrebbe conquistare circa 450.000 clienti alla fine del 2018. Per gli analisti, entro il 2020 le due società contribuiranno ad erodere clienti ai tradizionali operatori telefonici come AT&T e T-Mobile.

I gestori tradizionali saranno preoccupati di questi nuovi concorrenti? A sentire le parole del CEO di T-Mobile – John Legere – dello scorso febbraio, non sembrerebbe.

Per Legere, Xfinity Mobile di Comcast è “molto irrilevante e presumo che (il servizio mobile di Charter Communication) sarà irrilevante al quadrato .. La cosa più lontana dalla mia mente è la preoccupazione per l’impatto di questi operatori.”

La sfida tra i MVNO dei due principali operatori via cavo degli Stati Uniti vs i gestori di telefonia mobile tradizionale è solo appena cominciata.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 1.470 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure seguici su Facebook Twitter e Google+