ERG Mobile: stop alla vendita online delle SIM. Prorogate le offerte attuali


Come segnalato ieri in un nostro articolo dedicato (che potete consultare a questo link), è forte l’emorragia di clienti per ERG Mobile nel primo semestre 2018 (con un trend che prosegue già dal 2017).

Ma non è l’unica novità degli ultimi giorni, perché ora non risulta più prenotabile una nuova SIM card dell’operatore tramite procedura online (con ritiro presso una stazione di servizio abilitata), sul sito del gruppo API (che ha acquisito le attività di TotalErg).

Accedendo alla pagina web dedicata, compare un messaggio chiaro:

Siamo spiacenti ma la promo “Richiedi online la SIM ERG Mobile” è scaduta

Richiesta SIM ERG MobileContattando il Servizio Clienti dell’operatore mobile virtuale, si riceve più o meno la stessa risposta standard per tutti: al momento la promozione che consentiva di richiedere la SIM online  è scaduta e non è noto se e quando verrà ripristinata.

Per quanto riguarda invece le offerte a pacchetto, sono state prorogate tutte fino a fine settembre 2018 (nonostante sul sito web dell’operatore non vengano aggiornate dallo scorso giugno) e attivabili presso le stazioni di servizio aderenti.

Proroghe pacchetti ERG Mobile

Le proroghe coinvolgono tutti i pacchetti attualmente commercializzati da ERG Mobile.

Pacchetto 350: con un canone mensile di 8 euro permette di usufruire di 350 minuti verso tutti i numeri nazionali (tariffati sugli effettivi secondi di conversazione), 350 SMS verso tutti e fino a 6 euro di sconto carburante (10 centesimi di sconto per ogni litro fino ad un massimo di 60 litri al mese).

Pacchetto 350 Più: con un canone mensile di 10 euro permette di usufruire di 350 minuti verso tutti i numeri nazionali (tariffati sugli effettivi secondi di conversazione), 350 SMS verso tutti, 1 GB di traffico dati e fino a 6 euro di sconto carburante (10 centesimi di sconto per ogni litro fino ad un massimo di 60 litri al mese).

Pacchetto 500 Più: con un canone mensile di 9 euro permette di usufruire di 500 minuti verso tutte le numerazioni nazionali (tariffati sugli effettivi secondi di conversazione), 3 GB di traffico dati e fino a 5 euro di sconto carburante (10 centesimi di sconto per ogni litro fino ad un massimo di 50 litri al mese). Al termine della promozione il costo mensile sarà di 11 euro salvo eventuali proroghe.

Pacchetto 600 Più: con un canone mensile di 12 euro permette di usufruire di 600 minuti verso tutte le numerazioni nazionali (tariffati sugli effettivi secondi di conversazione), 4 GB di traffico dati e fino a 4 euro di sconto carburante (10 centesimi di sconto per ogni litro fino ad un massimo di 40 litri al mese). Al termine della promozione il costo mensile sarà di 14 euro salvo eventuali proroghe.

Opzioni ERG Mobile

Stesso discorso per tutte le opzioni ERG Mobile, con la proroga al 30 settembre 2018 di:

  • 1 GB Più: 1 GB di traffico dati in più da aggiungere al proprio pacchetto attivo, con costo di attivazione di 1.5 euro al mese.
  • 100 Minuti: 100 minuti in più da aggiungere al proprio pacchetto attivo, con costo di attivazione di 1.5 euro al mese.
  • 100 SMS: 100 SMS in più da aggiungere al proprio pacchetto attivo, con costo di attivazione di 3 euro al mese.
  • 100 Minuti ERG Mobile: 100 minuti in più verso tutte le numerazioni ERG Mobile, da aggiungere al proprio pacchetto attivo, con costo di attivazione di 1.5 euro al mese.
  • Weekend Più: con questa opzione è possibile effettuare chiamate illimitate verso tutti i numeri di rete fissa e mobile nazionali nel weekend (dalle 00:00 del sabato alle 23:59 della domenica), in tutti i weekend del mese di validità. Il costo di attivazione dell’opzione è di 3 euro al mese.

Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 1.990 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook Twitter e Google+

5 Risposte

  1. @LOGOSdiGM ha detto:

    #ErgMobile si può definire il successore di #ConadInSim in tutti i sensi.

    L’operazione più semplice e a costo zero per tutti i 4 attori sarebbe la #MigrazioneMassiva in #1mobile #UnoMobile cedendo i Clienti radiomobili del Gruppo A.P.I. alla C.I.M. srl dato che entrambi sono #MVNO #ESP su rete 222.10 OPI e il tutto senza necessità di cambio SIMcard in quanto VodafoneIT potrebbe eseguire una migrazione interna dei seriali attivi da un suo gestore ad un altro con le numerazioni abbinate con uno specifico centro di costo da assegnarli per la continuità senza interruzioni, delegata a svolgere ciò potrebbe essere proprio V.E.I. s.r.l. la cui denominazione fa proprio presagire lo scorporo attività settore Wholesale rispetto il Retail della clientela Consumer & Business & Corporate di VodafoneIT, cui è stato affidato il progetto di attrazione clienti avversari mediante #HoMobile, anch’esso poi alla fine operante non certo come #FULL con proprio #MNC pur avendo le licenze, magari con la speranza di far da concentratore prima di un rientro forzato improvvisato alla casa madre.

  2. Marco ha detto:

    Penso proprio sia l’inizio della fine.

    • dobale ha detto:

      Il primo a “lasciarci le penne”, come previsto dagli “analisti”, con l’avvento di Iliade? Ringo che fine ha fatto?…….. :)

      • K ha detto:

        In morte celebrale in attesa della chiusura per bancarotta. Per quanto mi riguarda ERG mobile sta facendo più una ritirata strategica.

      • #LOGOSmobile ha detto:

        con #RingoMobile si approda da mamma Telecom Italia powered by Noverca, che da un bel po ha disabilitato al personale della società le credenziali per accedere alla piattaforma, con le autorizzazioni necessarie ad attivare gli ICCID cui poi assegnare risorse native o in migrazione interna pre/post o in portabilità esterna contestuale/successiva sovrascrittura. Poi i vari lunghi disagi gestione amministrativa (ricariche-crediti-trasferimenti-tariffazione interconnesione per raccolta e terminazione anaomala), disagi commerciali (anomalie in PortOut a vario titolo), disagi tecnici (errati instradamenti chiamate entranti ed uscenti-portante dati assente o fortemente discontinua).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: