Debutta in Italia Plintron: un nuovo operatore mobile virtuale (Full MVNO e MVNE) | Data di lancio e prefisso


Anteprima esclusiva | Si prepara a debuttare sul mercato italiano Plintron, il più grande MVNE (Mobile Virtual Network Enabler) multinazionale, basato su cloud, con oltre 100 milioni di linee gestite in Europa. Plintron è attualmente presente in 26 Paesi, Italia inclusa, dove opera come Plintron Italy Srl.

Plintron

In diversi Paesi inoltre, opera direttamente come operatore mobile virtuale e, in Italia, ha ottenuto licenza da Full MVNO dal Ministero dello Sviluppo Economico, con prefisso 376.0 (blocco da 1 milione di linee) già assegnato, così come il Mobile Network Code (54).

Dalle informazioni in nostro possesso, possiamo anticiparvi in assoluta anteprima che la data di lancio sarà quella del prossimo marzo 2019, già comunicata a tutti i gestori telefonici attivi in Italia, così come all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Per il 18 marzo è inoltre prevista l’apertura alla portabilità del numero (MNP), con i primi test di sistema già in corso, a cui seguiranno quelli di collaudo e di connettività con gli altri gestori nei prossimi mesi.

Plintron andrà inoltre a fare concorrenza diretta anche alle attuali società che nel nostro paese offrono servizi da Enabler (MVNE), come ad esempio Noverca (sulla cui infrastruttura si appoggia Kena Mobile, Noitel e altre realtà) o Effortel (Enabler di 1Mobile, ERG Mobile e Daily Telecom), promettendo prezzi competitivi.

In pratica, a chi interessato a diventare un operatore mobile virtuale (anche per servizi legati all’IoT), Plintron offrirà le sue soluzioni altamente personalizzabili (e scalabili), con un nuovo modello di determinazione dei costi annunciato la scorsa primavera e basato sul numero di clienti attivi al giorno (0,006€ cliente/giorno) e sul numero di apparati IoT attivi al giorno (0,0006€ apparato/giorno).

Anche se non è ancora stato ufficializzato e non possiamo quindi darvene conferma, in Italia Plintron dovrebbe operare sfruttando la rete 2G/3G/4G di Vodafone.

Viste le promesse di prezzi competitivi, in Italia potrebbe arrivare ad attirare non solo aziende e imprese interessate a lanciarsi nel mercato della telefonia mobile e dell’IoT, ma anche realtà già attive magari interessate a cambiare rete di appoggio o a fornire ai propri clienti l’accesso al 4G (basti pensare a Noitel, Tiscali Mobile, DIGI Mobil e agli altri MVNO che ad oggi non forniscono questa opportunità).

Non solo dunque un nuovo operatore mobile virtuale nel già affollato mercato italiano.

Su Plintron

La società ha sede a Singapore con uffici a Londra, Nuova Delhi, San Paolo e Seattle. Il Global Technology & Support Center, attivo 24 ore su 24, con oltre 1.000 dipendenti, è situato invece a Chennai, in India, da dove supporta tutte le operazioni globali.

In Europa è operativo in Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Macedonia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Romania, Spagna, Svizzera, Svezia e Ucraina.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.080 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook Twitter e Google+

4 Risposte

  1. Lombardi Music ha detto:

    Era ora, finalmente! :)

    • MICHELE ha detto:

      ti toccherà migrare a #NoitelMobile se vorrai sperimentare la loro operatività in Italia e sulla rete #OPI di #VodafoneIT, oppure a rivenditori specializzati che operano attraverso essa.

  2. Mattia ha detto:

    Quindi potremmo anche vedere qualche possibile cambio di “bandiera” tra gli attuali MVNO oltre a possibili nuovi lanci…

  3. Sandro ha detto:

    Si sta arrivando a una vera e propria saturazione del mercato! Stiamo a vedere che ci regalano :-)

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: