Sija Mobile: un nuovo ATR MVNO è pronto al lancio, da dicembre 2018 su rete TIM


Anteprima MVNO News | Da oltre 11 anni, dall’arrivo dei primissimi MVNO in Italia, vi abbiamo sempre aggiornato in tempo reale su tutte le nuove realtà che hanno debuttato nel nostro paese. Da allora continuano ad essere presentati nuovi operatori, di ogni tipologia, e noi siamo sempre felici di potervelo annunciare, ancora una volta, prima di tutti.

Dopo la nostra anteprima su Plintron dello scorso mese, oggi vi segnaliamo un nuovo ATR MVNO (qui potete scoprire meglio di cosa si tratta) che verrà lanciato nel mese di dicembre 2018, su rete TIM.

Si tratta di Sija Mobile, brand del gruppo hoila! Srl, che tra pochissimi mesi inizierà ad offrire il servizio di telefonia mobile ad un bacino di utenza ben specifico, quello della provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige.

Sija Mobile si rivolgerà ad un pubblico sia in lingua italiana che in lingua tedesca, non a caso anche gli operatori che risponderanno dal Servizio Clienti, sono tutti perfettamente bilingue.

La distribuzione delle SIM Sija Mobile su tutta la provincia sarà garantita da una rete di circa 40 negozi. Quello mostrato qui di seguito è il logo ufficiale del nuovo operatore mobile virtuale.

sija logo

Sul sito web dell’azienda – hoila! Srl – sono disponibili maggiori informazioni su questa realtà, sui suoi fondatori (Markus e Helmut Giersche) e possibili posizioni lavorative ancora aperte per la sede di Merano (BZ).

A quanto pare, da questo fine 2018 fino alla primavera 2019, sono già previsti due nuovi lanci nel mondo dei MVNO e chissà che non ne arrivino anche altri. Come sempre, nel caso, saremo qui a segnalarvelo.

Update del 12 ottobre. L’azienda ci segnala di aver comunicato erroneamente TIM come gestore di rete a cui il nuovo operatore mobile virtuale si appoggerà, in realtà ad oggi non è stato ancora deciso se Sija Mobile si appoggerà su rete TIM o Vodafone.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.100 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook Twitter e Google+

5 Risposte

  1. MICHELE ha detto:

    essendo un #ATR non è certo un errore da poco la rete di appoggio #TIM oppure #OPI, anche se potrebbe benissimo farsi emettere SIMcard poi da convalidare caso per caso in base alla zona d’uso del Cliente che essendo preciso permetterà di capire quale scelta e procedura far eseguire al rivenditore/distributore/collocatore, ovvio che il seriale obbligherà l’attivazione su una rete specifica e in caso di nuova utenza il numero sarà connotato da specifico prefisso del relativo operatore di rete o di eventuale intermediario.

    se invece richiedeva la licenza come #FULL il problema non si poneva, un proprio #MNC e dunque #ICCID distintivo per collegarsi a qualunque rete ove sussista contratto d’affitto infrastrutture, ad esempio VOCE ed SMS con #TelecomItalia e VIDEO ed MMS e DATI con #VodafoneIT o altra combinazione oppure misto a scelta dell’utente finale nella registrazione linea su una rete in roaming nazionale costante più che l’altra.

    stando al sito ancora non sono partiti, magari faranno consegnare da domani le SIM direttamente da Santa Lucia su un vassoio d’argento mentre passa per i mercati natalizi con il suo carretto trainato dagli asinelli; in alternativa potranno farle recapitare a casa dei sottoscrittori con il servizio postale del circolo polare artico per il tramite di Santa Claus che a mò di posta pneumatica le imbuca nei camini dei tudesk italici (tra 23gg teneteli spenti che è meglio) mentre sfreccia per i cieli con le renne alla velocità del Galaxy Express 999.

  2. dobale ha detto:

    A “prima vista”, vedendo il logo, mi è sembrato un operatore indiano del Punjab…operatore etnico per la comunità sikh che vive in Italia…poi leggendo, grande meraviglia è un operatore suedtiroler…
    Un trattino – tra si! e ja! e il tutto era lampante all’istante…..oui or yes?… :)
    PS: con l’arrivo dell’Iliade non dovevano sparire un bel po’ di MVNO? Boh….vai a capire ‘sta storia…

    • Luca Giglioni ha detto:

      Proprio gli operatori virtuali, garantiscono concorrenza e abbassamento dei prezzi. Se era per i grandi operatori di rete… tra truffe, multe, condanne che hanno avuto per truffe ai consumatori rimanevamo come tanti anni fá. Mvno a vita!!!

      • dobale ha detto:

        Articoli riguardanti l’arrivo di iliad, con le previsioni degli esperti e degli analisti riguardo i MVNO, non gli hai letti?

  3. Mattia ha detto:

    Mi piace questo nuovo fermento nel settore MVNO

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: