Lycamobile ancora nei guai per SIM vendute senza richiedere un documento valido


Dopo due diverse inchieste de Le Iene, una del 2017 e una precedente, l’operatore mobile virtuale Lycamobile finisce nuovamente al centro dell’attenzione grazie al servizio andato in onda questa sera su Canale 5, all’interno del programma Striscia la Notizia.

Lycamobile Striscia la NotiziaL’inviato del tg satirico ha dimostrato come, grazie a dei semplici venditori abusivi (nel caso specifico, piazzati fuori dalla Stazione Termini di Roma), è possibile acquistare SIM Lycamobile senza presentare alcun documento di identità.

Nel programma di Canale 5 Lycamobile non viene mai nominata, ma durante le riprese è facilmente riconoscibile sia il packaging con cui sono vendute le SIM, il codice seriale delle stesse (893935…) e con un occhio più attento, anche dal display dello smartphone mostrato dall’inviato Jimmy Ghione (potete rivedere il servizio qui).

Tra l’altro non solo la filiale italiana del gruppo si è trovata negli anni di fronte a questo problema. Già nel 2013 (ne scrivemmo proprio su queste pagine) furono addirittura denunciati – e successivamente licenziati dall’azienda – 5 dipendenti della sede di Lugano (Svizzera) di Lycamobile.

In quel caso, le SIM venivano intestate a persone inesistenti o usando nomi di fantasia, addirittura di personaggi famosi (come Shakira ad esempio).

Per poter verificare di non avere una o più SIM Lycamobile intestate a propria insaputa, è possibile richiedere una verifica anagrafica contattando il Servizio Clienti al 40322 (da utenze Lycamobile) o allo 0645212322 o via mail a cs@lycamobile.it.

L’ennesimo servizio su false attivazioni legate all’operatore Lycamobile, dimostra ancora una volta quanto anche norme stringenti sulla sicurezza possano essere facilmente aggirate (e la reputazione di questo MVNO non ne esce sicuramente bene).


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.300 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook Twitter e Google+

5 Risposte

  1. Thomas ha detto:

    Io una volta sono volutamente passato a LycaMobile e dopo 4 giorni mi hanno disattivato la linea perchè il mio documento non risultava leggibile, mi sono trovato in mezzo al niente senza riuscire a telefonare.
    Ho dovuto aspettare il lunedì, mandare un fax coi documenti, e solo dopo diverse ore la linea è ripartita

  2. Guido ha detto:

    Certo che se intestano ad ignari in Italia così come in Svizzera (e chissà, magari anche in altri paesi), che fiducia si può dare ad un operatore del genere?

  3. Antonio ha detto:

    Chissà quante SIM intestate ad ignari…

  4. Pietro ha detto:

    Ciao ciao alla legge Pisanu… ahahahaah

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: