Kena Mobile supera il traguardo del milione di linee!


Esclusiva MVNO News | Kena Mobile, l’operatore mobile virtuale che opera su rete TIM, sta vivendo un periodo molto positivo sul fronte della crescita, nonostante la concorrenza di certo non manchi (ed è più accesa che mai, dall’arrivo di iliad).

Già i dati pubblicati oggi pomeriggio, durante la conference call sui risultati finanziari del gruppo Telecom Italia nel terzo trimestre 2018, davano un quadro ben chiaro sulla crescita di Kena, con un bel segno “+” nelle portabilità sia nel trimestre in questione (+169.000) che sui primi nove mesi dell’anno (+327.000).

Portabilità TIM terzo trimestre 2018

Come spiegato nel nostro precedente articolo, Kena Mobile ha dato un importante contributo nella guerra dei prezzi iniziata con l’arrivo sul mercato di iliad, riuscendo a recuperare parte delle linee e dei clienti persi da TIM negli ultimi mesi.

Oggi possiamo darvi anche un altro dato molto importante – e in assoluta esclusiva – che riguarda il numero di linee raggiunto da Kena Mobile: al 30 ottobre è stato finalmente superato il traguardo del primo milione!

Kena Mobile 1 milione di linee

Anche se non è stato pubblicizzato sui canali ufficiali dell’operatore, fonti interne all’azienda ci hanno confermato questo importante risultato, ottenuto in poco più di un anno e mezzo dal lancio (avvenuto nel marzo del 2017) e a soli tre mesi dalla comunicazione del raggiungimento delle 500.000 linee (avvenuto a fine luglio).

Una crescita importante a cui hanno indubbiamente contribuito le offerte lanciate in estate e nelle ultime settimane e che ora sono diventate ancora più allettanti grazie all’apertura della rete 4G per tutti i clienti (qui maggiori dettagli).

Con questo dato aggiornatissimo, Kena Mobile entra di diritto nella “Top 5” dei MVNO (operatori mobili virtuali) con il maggior numero di linee, dopo PosteMobile, Fastweb MobileLycamobile (i cui dati di quest’ultimo sono aggiornati al primo trimestre 2018).


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.300 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook Twitter e Google+

13 Risposte

  1. Gindi Orlando ha detto:

    Non sono mai stato cliente KENA, ma il solo fatto che é la low coast di TIM/TELECOM, mi fa già mettere sulla difensiva! Provengo da Tim mobile, e dopo più di 20 anni con questo operatore, ho deciso che NON SAREI MAI PIÙ STATO LORO CLIENTE PER NESSUN MOTIVO AL MONDO. PERCHÉ? Diversi motivi mi hanno spinto a fuggire, ma in particolare: a) tariffe molto più alte rispetto alla concorrenza a parità di servizi erogati, b) la scorrettezza verso i propri clienti di lunga data. Continue rimodulazioni, costi nascosti e le continue truffe ai danni dell’utente. Qualche esempio? Ricarica 25 € e avrai un accredito di 30 €……. inutile dire che i 5 € in più, NON LI HO MAI VISTI!! Oppure, 2 giorni dopo aver effettuato la ricarica mensile di 30 €, ricevi un sms che ti avvisa che hai terminato i giga a disposizione (quando il più delle volte non consumo neppure la metà del quantitativo mensile) e che li puoi acquistare ALLA MODICA CIFRA DI 10 € al GB)….. Se chiami il call center per spiegazioni, sei indirizzato in Albania/Romania dove non risolvi niente, oppure gli operatori italiani, mentre chiedi spiegazioni, TI CHIUDONO LA TELEFONATA IN FACCIA!! Mi è successo diverse volte…… Ed ecco perché mi sono giurato MAI PIÙ TIM e qualsiasi altro operatore telefonico ad esso collegato. Buona Giornata

  2. Elia ha detto:

    Ottimo risultato, anche se continuo a preferire altre realtà… in primis perché dietro c’è mamma TIM e se non fosse per l’arrivo di iliad, Kena non sarebbe mai nata, secondo perché limitare a 30 Mbps come fatto da ho. Mobile di Vodafone, mi sembra una grande presa per il culo (oltre a farmi pensare che continuano ad accordarsi tra loro su tante cose).

  3. Francesco ha detto:

    Sono esterrefatto dai toni entusiastici utilizzati in quest’articolo, e francamente disorientato dall’uso smodato e fuori controllo dei punti esclamativi. Neanche un comunicato stampa del diretto interessato avrebbe avuto un carattere così marcatamente, e spudoratamente, pubblicitario e promozionale. Se questo vuole essere un sito di informazione, dovrebbe adoperare un lessico e una punteggiatura ben dissimili. Così sembra più che altro il blog di un ragazzino fanatico di personaggi famosi. Cordialità.

    • Redazione ha detto:

      Ciao Francesco, ci dispiace che ti disorienti per un semplice punto esclamativo… come fatto per altre realtà, abbiamo comunicato (in esclusiva) un dato importante, che si simpatizzi o meno per Kena a noi importa poco, è di fatto una notizia di rilievo, in un settore dove raggiungere certi numeri è sempre più difficile (ci occupiamo di MVNO “solo” dal 2005 e ad oggi sono riusciti a superare quota 1 milione in pochissimi…).

    • Elia ha detto:

      Sono tutt’altro che un estimatore di Kena, ma non mi pare di leggere toni trionfalistici nell’articolo. La notizia del traguardo del milione ci sta tutta… (tra l’altro oggi hanno pure segnalato un bug sulle ricariche Kena, giusto per smentire quanto scrivi ahahahah ).

      Forse non hai mai letto altri siti che ogni giorno ci tempestano di titoloni ad effetto, per poi scoprire che scrivono del nulla (e ce ne sono davvero tanti, probabilmente questo modo di fare ripaga).

      • Francesco ha detto:

        Qui non è questione di un «semplice» punto esclamativo (che tutto è tranne che semplice); sono proprio i toni entusiastici, emotivamente coinvolti, a cozzare maldestramente con il dichiarato spirito informativo del blog.
        Una pubblicazione di carattere informativo ha uno stile asciutto, impersonale, semplice, diretto, immediato. Perfino se si vuole fare una marchetta, come si dice in gergo giornalistico, lo si fa con un atteggiamento di apparente terzietà e, dunque, conservando queste caratteristiche, senza sbavature.
        La cifra stilistica che qui riscontroè – invece – l’opposto: e i massiccio uso di punti esclamativi, e sospensivi, è solo l’elemento che salta maggiormente all’occhio, ma è la retorica del contenuto a essere deprecabile. Una retorica fatta soprattutto di esclamazioni ed ellissi, che dovrebbero essere totalmente estranee a una certa tipologia di scrittura.
        Nessuno contesta la rilevanza della notizia; è lo story telling a essere sbagliato, in quanto totalmente estraneo al concetto di notizia.
        Se parlate di simpatizzare o non simpatizzare, stimare o non stimare, è evidente che non avete capìto niente, perché chi fa informazione neanche si dovrebbe porre questo problema.

        • Redazione ha detto:

          Caro Francesco, ci dispiace ma sei proprio fuori strada. Siamo online dal 2005 e non abbiamo mai fatto una “marchetta” in vita nostra e mai la faremo, rifiutando anche collaborazioni o articoli a pagamento, che molti portali propongono senza troppi problemi. Quindi puoi esporre come tutti il tuo pensiero, ma stai dando una interpretazione totalmente sbagliata.

          “Il massiccio uso di punti esclamativi”: 1 nel titolo e uno nell’articolo. Massiccio?? Se ci leggessi da tempo, capiresti che su migliaia di articoli pubblicati in 13 anni forse si contano sulle dita di una mano quelli che hanno visto un punto esclamativo su un titolo.

          Ogni redattore ha un suo stile, ma in ogni caso manteniamo la nostra imparzialità con tutti, segnalando sia notizie che possono essere ritenute “positive” per un MVNO o per un altro, così come problematiche diffuse o anomalie (come fatto ad esempio ieri con il problema sulle ricariche effettuate dai clienti Kena). Non c’è molto altro da dire, il resto sta a chi ci legge.

  4. Sandro ha detto:

    Parlare così senza cognizione di causa è scorretto Kena Mobile fino ad ora si è comportata sempre bene, quando farà qualcosa di scorretto se ne potrà parlare male! Io c’è l’ho da un anno e mi hanno solo rimodulato in positivo passandomi da 6 giga a 20 giga e da 600 minuti a 1000 sempre allo stesso prezzo ed ora mi hanno regalato anche il 4G. Caro Cristian la tua mi sembra solo invidia!

    • Renzo ha detto:

      pure a me hanno rimodulato in positivo, avendo la kena digital black, gli invidiosi di altri operatori ci saranno sempre!!!

  5. Capirai ! Tra un pò cominceranno a rimodulare e addio clienti ! Troppe volte ,questi operatori disonesti,hanno truffato i propri clienti,sopratutto a danno degli anziani !

  6. dobale ha detto:

    Una buona progressione…… dal lancio….
    Dopo 3 mesi 70 K
    Dopo 12 mesi 300 K
    Dopo 19 mesi 1000 K
    Forse può abbandonare la connotazione di “anti Iliade” e vivere di vita propria autonoma, senza etichette di sorta….. :)

    • Francesco ha detto:

      Il servizio Kena è partito ben prima di quello Iliad.

      • dobale ha detto:

        Quindi??? …. Se non lo sai, Kena mobile é stato “lanciato” sul mercato, il 29 marzo 2017….. è nato con uno “scopo” preciso, cioé contrastare la “venuta” di Iliade nel panorama italiano ……..
        …..tanto per esser precisi….. :)

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: