Tiscali Mobile: al 30 giugno 2018 numero linee scende a quota 219.005


Con un comunicato stampa pubblicato da Tiscali lo scorso venerdi, sono stati resi noti i dettagli della semestrale del gruppo. Partiamo come sempre da Tiscali Mobile che, al 30 giugno 2018, contava 219.005 unità, in calo del 5% rispetto al 31 dicembre 2017 (quando erano 230.000).

Tiscali giustifica questo calo con la forte pressione competitiva degli ultimi mesi

La riduzione rispetto al 31 dicembre 2017 è connessa ad un aumento generale della pressione competitiva anche a seguito del previsto ingresso (poi avvenuto in giugno 2018) di iliad come nuovo entrante sul mercato Mobile italiano.

Cresce invece il traffico dati complessivo su rete mobile, che vede un aumento del 53,8% rispetto allo stesso periodo di un anno fa, con una crescita dei consumi medi unitari mensili di quasi il 55%, pari a 3,63 Giga al mese (trainata dal crescente utilizzo di applicazioni video, streaming e on-demand).

Numero clienti Tiscali

Al 30 giugno 2018 Tiscali registrava una base clienti totale di 697.370, contro i 748.203 di fine dicembre 2017.

Nel fisso, alla stessa data, il totale clienti era di 416.031, di cui 66.272 in Fibra. I clienti totali FWA (Fixed Wireless Access) erano 62.334, di cui 48.830 in tecnologia LTE, mentre quelli nel mobile (dove opera come ESP MVNO) 219.005.

Evoluzione della base clienti Tiscali

Evoluzione della base clienti Tiscali | Fonte Tiscali

Ricavi gruppo Tiscali

Sul fronte ricavi a livello di gruppo, nel primo semestre 2018 si sono attestati a 92,4 milioni di euro, in riduzione del 10,9% rispetto ai 103,6 milioni registrati nell’esercizio 2017. La variazione netta, pari a 11,2 milioni di Euro (-10,9%) rispetto al primo semestre del 2017, è imputabile principalmente ai seguenti fattori:

  • riduzione di circa 6,7 milioni di euro (-9,7%) dei ricavi da Broadband Access, in seguito principalmente alla riduzione del portafoglio dei clienti BroadBand Fisso ridottisi da 453,3 mila unità a 416 mila unità al 30 giugno 2018;
  • crescita dei ricavi MVNO per circa +0,4 milioni di Euro (+5,9%) grazie all’incremento del portafoglio clienti mobile passato da circa 201,9 mila unità di giugno 2017 ai circa 219 mila al 30 giugno 2018;
  • forte riduzione dei ricavi “Servizi alle imprese e Wholesale” per circa 7,5 milioni di Euro (-58,6%). Tale riduzione è imputabile soprattutto alla mutata strategia sulla vendita di prodotti ai clienti business a bassa marginalità e alla riduzione dei ricavi da vendita wholesale riscontrate nel primo semestre 2018, ma già intraprese nel secondo semestre 2017;
  • i ricavi “Media & VAS” aumentano di 1,9 milioni di Euro (+25,4%) grazie al positivo impatto dell’accordo sottoscritto con Sky in relazione alla raccolta pubblicitaria on-line;
  • i ricavi “Other”, pari a 3,3 milioni di euro crescono di 0,1 milioni di Euro.

Ripartizione dei ricavi del gruppo Tiscali

Ripartizione dei ricavi Tiscali

Ripartizione dei ricavi del gruppo Tiscali | Fonte Tiscali

In merito all’accordo con Fastweb, dopo la cessione dell’infrastruttura FWA, nella relazione semestrale si parla di “Accesso futuro ai servizi 5G, grazie alla possibilità di utilizzare la rete Fastweb 5G per commercializzare i futuri servizi 5G Mobile alla propria clientela, incrementando così la value proposition complessiva della propria offerta mobile, anche alla luce del prolungamento della durata delle licenze al 2029″.

Per quanto riguarda l’evoluzione prevedibile della gestione, il gruppo lavorerà per realizzare gli obiettivi del piano industriale 2018-2021. Nella relazione pubblicata il 23 novembre, si parla di rilancio del marchio Tiscali a supporto del processo di acquisizione di nuovi clienti.

In particolare, di una “piena ripartenza delle attività commerciali, dopo il rallentamento subito nel corso del primo semestre 2018 e dei primi mesi del secondo semestre 2018, con particolare focus sull’acquisizione di nuovi clienti in Fibra e LTE per un pieno sfruttamento degli accordi wholesale sottoscritti con Fastweb“.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.400 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook Twitter e Google+