CoopVoce estende a 30 giorni il termine utile per ricaricare senza incorrere nella disattivazione dell’offerta (più ulteriori 7 giorni)


Esclusiva MVNO News | Come segnalato questa mattina, in occasione del lancio della TOP 10 GIGA (e da diversi nostri lettori), CoopVoce ha deciso di applicare un piccolo miglioramento alle condizioni delle proprie offerte.

Si tratta di una estensione a 30 giorni di quello che è il periodo massimo di sospensione dell’offerta, disponibile per chi non dovesse avere sufficiente credito residuo a disposizione in fase di rinnovo dell’opzione o della promozione scelta.

Se in un primo momento la novità sembrava riguardare solo la nuova offerta TOP 10 GIGA, nell’arco della giornata CoopVoce ha aggiornato il proprio sito web integrando questo miglioramento a tutte le promozioni e opzioni a catalogo.

Ma non è l’unica novità. Siamo in grado di svelarvi in esclusiva il nuovo meccanismo legato all’eventuale sospensione di qualsiasi offerta per credito residuo non sufficiente al rinnovo della stessa.

CoopVoce

Da oggi, in caso di sospensione, il cliente CoopVoce ha 30 giorni di tempo per ricaricare la propria SIM. Se questo avviene, l’opzione o la promozione momentaneamente sospesa, verrà automaticamente riattivata.

Se il cliente CoopVoce non ricarica la SIM entro 30 giorni, l’opzione o la promozione attiva sulla linea viene disattivata.

Qui entra in gioco la seconda novità: CoopVoce ora mette a disposizione ulteriori 7 giorni in cui il cliente può ricaricare la propria SIM e contattare il Servizio Clienti 188 per richiedere la riattivazione dell’offerta senza nessun costo aggiuntivo, se non quello del canone mensile previsto.

Di fatto, si hanno a disposizione fino a 37 giorni per ricaricare la propria SIM ed evitare di perdere l’offerta o dover pagare costi aggiuntivi per riattivarla.

Inoltre, CoopVoce ha anche aumentato il numero di SMS di avviso inviati al cliente in caso di sospensione dell’offerta per credito insufficiente. Da adesso in poi salgono a ben 4 e verranno inviati automaticamente al settimo giorno di sospensione, al 14esimo giorno, al 21esimo giorno e al 28esimo giorno di sospensione.

I più distratti avranno quindi più tempo e un aiuto in più per evitare la cessazione della promozione o eventuale opzione attiva sul proprio numero CoopVoce.


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

2 Risposte

  1. Paolone ha detto:

    Mentre la concorrenza cerca di abbindolarci tutti con mega promozioni poi rimodulabili a piacimento e costi nascosti, CoopVoce senza troppo clamore continua a migliorare l’offerta (e non è la prima volta). Viva la serietà di CoopVoce!

    • Israele Anticoli ha detto:

      A dire il vero coopvoce era uno dei pochissimi operatori ad applicare un meccanismo cosi soffocante di rinnovo delle opzioni.Tale meccanismo,seppur rinnovato,lascia ancora a desiderare.Gli altri gestori iliad ,ho,lena, offrono al cliente la possibilità di non rinnovare l’ipzione anche per 180 gg consecutivi.Quindi almeno da questo punto di vista coopvoce non ha mai fatto meglio degli altri.coopvoce vuole che le utenze con attivo un pacchetto sia sempre riacquistato: Clienti sempre e solo paganti,pena la disattivazione del pacchetto trascorsi gg…

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: