SìJa Mobile: le tariffe dell’ATR MVNO dedicato agli altoatesini e lanciato ad inizio 2019


Torniamo a parlare, dopo la nostra anteprima dello scorso ottobre, del nuovo ATR MVNO Sija Mobile, lanciato pochi giorni fa e dedicato ad una zona ben specifica del nostro paese, quella della provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige.

Come abbiamo avuto modo di scrivere, si tratta di un brand del gruppo hoila! Srl che opera sotto rete 3G TIM (fino a 41.2 Mbps in download) e che si rivolge ad un pubblico sia in lingua italiana che in lingua tedesca (non a caso anche gli operatori che rispondono dal Servizio Clienti, sono tutti perfettamente bilingue).

Un operatore mobile virtuale altoatesino (con sede a Merano) dedicato a tutti gli altoatesini, che ha iniziato la sua attività il 1° gennaio 2019 e che al momento conta 12 dipendenti di cui 6 dedicati al Servizio Clienti.

Non è un caso che il nome scelto per questo operatore mobile – SìJa – è per metà italiano e l’altra metà tedesco (Sì in lingua italiana e il sì – Ja – in lingua tedesca).

La distribuzione delle SIM Sija Mobile su tutta la provincia è garantita dai punti vendita EP (Electronic Partner) e successivamente verrà predisposto anche un servizio di acquisto online.

L’obiettivo dell’azienda è quello di raggiungere tra i 25.000 e i 35.000 clienti entro i prossimi 5 anni. Quelli mostrati qui di seguito sono gli attuali pacchetti tariffari commercializzati.

Tariffe Sija MobilePresto saranno disponibili per tutti i clienti anche due nuovi pacchetti dedicati al solo traffico dati, uno da 25 GB e l’altro da 100 GB.

  • Pacchetto GO: 600 minuti, 20 SMS, 4 GB (tethering incluso) a 7 euro al mese;
  • Pacchetto YES: 900 minuti 10 SMS, 4 GB (tethering incluso) a 8.50 euro al mese;
  • Pacchetto WOW: 1.000 minuti, 10 SMS, 10 GB (tethering incluso) a 10.50 euro al mese;
  • Pacchetto ULTRA: 2.000 minuti, 200 SMS, 4 GB (tethering incluso) a 12.50 euro al mese;
  • Pacchetto VOICE: 1.000 minuti di chiamate a 7.50 euro al mese.

A giudicare dall’APN utilizzato per le connessioni dati (web.noitel.it), non è difficile capire quali siano i partner “tecnologici” scelti dall’azienda e, a questo punto, potrebbe essere uno dei tanti operatori mobili virtuali che nella prossima primavera passeranno sotto rete Vodafone (con Plintron come MVNE).

Sija Mobile ha reso disponibile da pochi giorni anche due applicazioni dedicate, una per sistemi Android e una per quelli iOS.

Ce la farà a conquistare parte di quelli che sono gli oltre 500.000 abitanti della provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige?


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.500 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook Twitter e Google+

17 Risposte

  1. Sandro ha detto:

    Ma che esistono a fare? Non si rendono conto di essere fuori mercato! Poi solo in 3G qualsiasi MVNO più scalcinato ha offerte migliori, per me non vanno lontani.

    • dobale ha detto:

      Plintron aprirà alla rete “rossa” in 4G, ancora da capire se ci saranno “castrature” nella velocità tipo ho. o kena, comunque questo nuovo operatore “territoriale” ha una sua ragion d’essere….:)

    • davide ha detto:

      a bolzano hanno un reddito pro-capite più alto rispetto al resto d’italia quindi non credo che la gente vada alla ricerca del supersconto…

  2. MICHELE ha detto:

    #NoitelMobile per 1000min su rete #TIM per il tramite di #Noverca fa pagare 4€ ai Retail, qui in Wholesale c’è un incremento di 3,50€ e se l’ICCID è sempre 222.07 #qualquadranoncosa Cit. Luca Giurato; è una speculazione enorme.

    Vedremo per solo traffico dati, se già per il tramite di #Plintron e dunque rete #OPI, quando l’#ESP di riferimento trasloccherà a quali costi fornirà il Servizio come loro #ATR, 35€ 80GB circa.

  3. Krasto ha detto:

    I tralli saranno felicissimi di non dovwr parlare lo stupido italiano. Perché loro non sono italiani…

    • Ralph ha detto:

      ma che parli?certo che siamo italiani!difficile capire che siamo bilingue

    • davide ha detto:

      siamo ancora più stupidi noi che facciamo di tutto affinchè restino in italia e non se ne vadano con l’austria: mi domando cosa ci guadagnamo????

    • Redazione ha detto:

      Certi commenti (tra l’altro totalmente fuori tema) non sono tollerati. Che sia il primo e l’ultimo per cortesia o non saranno più approvati.

  4. Michele Ottaviani ha detto:

    Ma con quelle offerte come pensa di competere??

  5. dobale ha detto:

    Avrà più successo tra gli oltre 300k sudtirolesi di madre lingua tedesca….chiamare il CC e poter parlare liberamente in “sudtirolese” è un altro paio di maniche ….. cosa finora preclusa con gli altri operatori nazionali ……. sarà interessante capire se in futuro espanderà l’attività anche nel vicino Tirolo austriaco….. (Plintron è multinazionale)… :)

  6. davide ha detto:

    sarebbe perfetto per gli studenti di tedesco…

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: