Rabona Mobile: ecco come sarà il look delle nuove SIM 4G (su rete Vodafone)


In attesa del cambio di rete atteso per la prossima primavera, Rabona Mobile ha comunicato questo pomeriggio il nuovo look di quelle che saranno le SIM abilitate al 4G su rete Vodafone.

SIM Rabona 4G

Una piccola anticipazione prima della reale messa in distribuzione delle nuove SIM (dopo la sospensione delle nuove attivazioni, di cui abbiamo scritto proprio ieri).

Il resto è ormai più che noto: Rabona lascerà Noverca come Enabler per scegliere Plintron, il più grande MVNE (Mobile Virtual Network Enabler) multinazionale, basato su cloud, con oltre 100 milioni di linee gestite in Europa e di cui abbiamo svelato in assoluta anteprima il debutto nel nostro Paese (il prefisso telefonico utilizzato sarà il 376.0).

Le SIM Rabona 4G andranno a sostituire tutte quelle attuali, con una migrazione di massa (in pratica una portabilità del numero) che coinvolgerà tutti i clienti attivi.

Come abbiamo già spiegato in precedenza, si tratta di un passaggio obbligato quando un ESP MVNO decide di appoggiarsi alla rete di un altro gestore (cosa che non accade invece con i Full MVNO, che hanno totale autonomia, emettono proprie SIM e possiedono gli stessi processi e le stesse piattaforme di un operatore di rete, tranne l’infrastruttura radio e l’accesso alla stessa).

Nessuna ulteriore informazione sulle tempistiche, che dovrebbero corrispondere orientativamente a quelle di Noitel Mobile, quindi presumibilmente verso maggio.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.550 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook Twitter

3 Risposte

  1. Valerio ha detto:

    Ma la grafica chi gliela fa, la segretaria in Paint? Ahahahah. Gli operatori seri sono ben altri…

  2. Enrico ha detto:

    Ma mi chiedo cosa aspetta Rabona a comunicare ai propri clienti, che hanno acquistato già le loro sim, e che non sono ancora state attivate?
    D’altronde la loro Carta Servizi stabilisce in maniera chiara e inequivoca: “Rabona si impegna ad attivare il servizio di telefonia mobile, nel rispetto delle condizioni generali di contratto, nei tempi tecnici strettamente necessari per l’attivazione della SIM, e comunque, entro e non oltre 48 ore dalla richiesta. Se per qualsiasi ragione tecnica o ad essa non imputabile (comprese circostanze riferibili ai Clienti o operatori di cui Rabona si serve per l’erogazione dei servizi), non fosse possibile rispettare questa scadenza, sarà cura di Rabona indicare al proprio Cliente una data di attivazione che sarà la più ravvicinata possibile.”

  3. Marco ha detto:

    mollati ormai un anno fa, assistenza da veri peracottari e più problemi che altro per navigare all’estero. Nemmeno si erano degnati di rispondere alla richiesta di assistenza

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: