Indagine Altroconsumo: CoopVoce vince su tutti in trasparenza


Quale operatore mobile italiano vince in trasparenza? La risposta è ancora una volta un operatore mobile virtuale e, nello specifico, CoopVoce.

CoopVoce Altroconsumo 2019

Non stupisce in tal senso l’ultima indagine realizzata da Altroconsumo (pubblicata nel numero di aprile del suo magazine distribuito ai soci) che questa volta si è concentrata nell’analizzare e valutare tutto il processo di attivazione di una nuova utenza e i problemi che si possono verificare in fase di sottoscrizione di una offerta.

Sotto la lente sono finiti undici operatori: TIM, Vodafone, Wind, Tre, iliad, PosteMobile, Fastweb Mobile, Kena Mobile, ho., CoopVoce e Tiscali Mobile.

L’associazione consumatori ha visitato 160 punti vendita (tra store ufficiali e rivenditori autorizzati) tra Milano, Torino, Roma, Napoli e Palermo e attivato 55 schede SIM, una per operatore in ciascuna città.

Non va benissimo la rete di vendita, giudicata insufficiente per quasi tutti gli operatori, con l’eccezione di CoopVoce, seguita da Tiscali e ho. (gruppo Vodafone Italia), molto male Vodafone, TIM e Kena Mobile (i peggiori da questo punto di vista).

Nel processo di attivazione se la cavano meglio CoopVoce e Tiscali. In questo caso nell’indagine sono stati “valutati negativamente gli operatori che per il pagamento richiedano obbligatoriamente il codice IBAN o il numero di carta di credito, perché così facendo impongono limitazioni nelle possibilità di pagamento”, ma anche chi non ha fornito la documentazione contrattuale.

Sul fronte dei servizi aggiuntivi (segreteria telefonica, “richiamami”, “ti ho cercato” etc.), dove spesso non vengono fornite informazioni corrette, soprattutto sui costi, ancora una volta è CoopVoce ad uscirne meglio, in compagnia di iliad e Fastweb Mobile, mentre il peggior punteggio è ottenuto da TIM e Vodafone. Questa la tabella riepilogativa.

Altroconsumo Indagine Aprile 2019

Indagine Altroconsumo sulla telefonia mobile (Aprile 2019)

Siamo sempre felici quando viene confermata la serietà e affidabilità di diversi operatori mobili virtuali, a dimostrazione del prezioso contributo che danno sia in termini di qualità che di risparmio per i clienti e CoopVoce ne esce ogni volta a testa alta (qui l’indagine Campione del Servizio 2018/2019).


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

Una risposta

  1. Marco ha detto:

    Indagine che, personalmente penso rispecchi la realta non solo per il campione testato di punti vendita. Coop Voce è chiara, non rimodula mai le offerte sottoscritte che sono effettivamente “per sempre” e soprattutto complete dei servizi aggiuntivi mai a pagamento. Unico desiderio desiderio di riuscire a provare il 4,5 G. Ciao

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: