DIGI Mobil apre alla navigazione in Roaming in UE con l’opzione Naviga Europa o con tariffa a consumo


Con una comunicazione sul proprio portale web, DIGI Mobil ha annunciato la disponibilità di una nuova opzione – Naviga Europa – che permette (finalmente) di attivare e utilizzare un bundle di traffico dati anche quando ci si reca in un altro paese dell’Unione Europea.

Come è noto, questo operatore mobile virtuale – Full MVNO su rete TIM – ha ottenuto lo scorso ottobre una seconda deroga di 12 mesi dall’AGCOM per l’applicazione di un sovrapprezzo ai servizi di Roaming in UE (qui il nostro articolo dedicato), con l’impossibilità di utilizzare il traffico dati presente nelle proprie offerte anche in UE.

Fino ad ora solo i minuti e gli SMS disponibili nelle varie offerte a pacchetto (ad es: Combo) erano utilizzabili anche nel Roaming in UE, mentre il traffico dati veniva inibito.

Da questo 18 aprile 2019 in poi l’alternativa sarà l’opzione Naviga Europa, che permette di utilizzare 1 Giga di traffico dati nei paesi UE al costo di 3 euro al mese.

Terminato il GB, è possibile riattivare nuovamente l’opzione oppure continuare a navigare alla tariffa standard di 0,0035 euro a MB.

Naviga Europa DIGI Mobil

L’opzione è attivabile fino al 27 settembre 2019, in pratica quasi in concomitanza con la scadenza della proroga sul Roam Like At Home concessa dall’AGCOM. Non sono previsti ulteriori costi di attivazione e l’opzione può essere richiesta anche in presenza di altre offerte (es: Combo, Naviga etc) attive sulla propria linea.

Per attivare la Naviga Europa, basta digitare la stringa *#146# sul tastierino del proprio telefono e premere il tasto chiamata o, in alternativa, contattare il Servizio Clienti al +39 3533004077. Sempre al Servizio Clienti è inoltre possibile richiedere la disattivazione della tariffa standard per la navigazione, per chi non fosse interessato.

Una volta attivata l’opzione, è possibile monitorare i propri consumi in qualsiasi momento utilizzando la stringa *147# e premendo il tasto di invio chiamata.

Ricordiamo che, in assenza di una offerta a pacchetto attiva sulla propria linea DIGI Mobil, nel caso ci si rechi in uno dei 31 Paesi aderenti alla normativa sul Roaming in UE, la tariffa a consumo per le chiamate verso qualsiasi altro Paese UE (quindi Italia inclusa) è di 2 centesimi al minuto (senza scatto alla risposta, con scatti anticipati di 60 secondi), mentre per l’invio di un singolo SMS è di 1 centesimo.

Maggiori dettagli sulla politica di uso corretto. Al fine di evitare il rischio di un utilizzo abusivo o anomalo del servizio, DIGI Mobil potrà monitorare il traffico effettuato per un periodo di almeno 4 mesi, applicando il sovrapprezzo in caso di utilizzo non conforme.

Precisamente, per determinare se il consumo in roaming di qualsiasi servizio in roaming regolamentato prevale sul traffico nazionale, all’interno del periodo di osservazione verrà analizzato il verificarsi dei seguenti indicatori oggettivi:

  • indicatore di presenza prevalente: permanenza di più del 50% dei giorni in roaming nella UE
  • indicatore del consumo prevalente: consumo di più del 50% del traffico voce, SMS e dati in roaming nella UE.

Se dovessero verificarsi entrambi gli indicatori, verrà fatta segnalazione al cliente e una volta trascorse due settimane dalla comunicazione, se il cliente manterrà questo tipo di consumo, verranno applicati i sovrapprezzi per ciascuna tariffa.

Inoltre, DIGI Mobil ha previsto di adottare ulteriori misure di controllo: richiedere delle prove che attestino la residenza abituale in Italia o l’esistenza di vincoli stabili in Italia e proibire la rivendita di SIM card a persone che non siano residenti o non abbiano vincoli stabili in Italia.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.600 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici su Facebook Twitter

Commenta o Rispondi ad un commento..