Addio ERG Mobile: 10 anni di storia di questo ESP MVNO su rete 3G di Vodafone


Dopo le recenti chiusure di Ringo Mobile (qui il nostro speciale dedicato a questo “virtuale”) e SIMPiù avvenute a fine 2018 (seppur qualche utenza di quest’ultimo ad oggi risulta ancora attiva), in questo ultimo giorno di aprile e dopo 10 anni di attività, diciamo definitivamente addio anche ad ERG Mobile, ESP MVNO che operava su rete 3G Vodafone.

ERG Mobile

Come ricordato nei nostri precedenti articoli, è stato possibile richiedere la portabilità in uscita verso altro gestore (mantenendo quindi la propria numerazione ERG Mobile) fino al 29 aprile 2019, successivamente a questa data, si potrà richiedere solamente il riconoscimento dell’eventuale credito residuo presente sulla SIM (qui maggiori dettagli su come fare).

Storia ERG Mobile

ERG Mobile ha debuttato sul mercato della telefonia mobile italiana il 15 aprile del 2009, con il claim “Più Parli, Più Guidi, Più Risparmi“. A sostegno del lancio è stata attivata una campagna pubblicitaria con spot in onda sulle principali emittenti tv nazionali (compresi alcuni canali già presenti solo sul Digitale Terrestre). La creatività dello spot è stata affidata alla Lorenzo Marini & Associati mentre la pianificazione su radio e tv è stata curata da Media Italia (Armando Testa).

Le tariffe ricaricabili subito disponibili dal lancio di ERG Mobile sono due: la Super e la Diesel.

Tariffa Super: 8 centesimi al minuto per tutte le chiamate verso numerazioni ERG Mobile e 16 centesimi verso tutti gli altri gestori, senza scatto alla risposta (tariffazione a scatti anticipati di 30 secondi). 12 centesimi per gli SMS (gli MMS non erano previsti). Videochiamate verso ERG Mobile: 50 centesimi al minuto (1,20 euro al minuto verso gli altri operatori mobili), con scatto alla risposta di 15 centesimi.

Tariffa Diesel: 6 centesimi al minuto verso numerazioni ERG Mobile e 12 centesimi verso tutti gli altri gestori, con scatto alla risposta di 14 centesimi di euro e tariffazione a scatti anticipati di 30 secondi. SMS a 12 centesimi di euro (gli MMS non erano previsti). Videochiamate verso ERG Mobile: 50 centesimi al minuto (1,20 euro al minuto verso gli altri operatori mobili), con scatto alla risposta di 15 centesimi.

A fine settembre 2009, ERG Mobile ha totalizzato 70.000 SIM vendute, salite a 80.000 nel mese di novembre dello stesso anno. Il 22 febbraio del 2010 viene inaugurata l’Area Clienti online e ad un anno dal lancio (nell’aprile del 2010) viene proposta la prima tariffa dati giornaliera (1,5 euro per avere fino a 100 MB al giorno).

Nell’ottobre del 2010 nasce una nuova tariffa (la Super al Secondo), che prevede una tariffazione di 17 centesimi di euro al minuto per le chiamate verso numerazioni nazionali (tariffazione al secondo e senza scatto alla risposta), 12 centesimi per singolo SMS inviato (MMS non previsti) e 50 centesimi al minuto per le videochiamate verso numerazioni ERG Mobile (1,20 euro al minuto verso tutti gli altri operatori mobili), con scatto alla risposta di 15 centesimi di euro.

Altre novità sul fronte tariffario arrivano nell’aprile 2011, con il lancio della ERG Mobile 10 Più (10 centesimi al minuto per le chiamate – senza scatto alla risposta e con tariffazione a scatti anticipati di 30 secondi –  e 10 centesimi per singolo SMS inviato) più uno speciale sconto sul carburante (di 10 centesimi al litro), il tutto supportato da una campagna pubblicitaria trasmessa sulle principali radio italiane nei mesi di maggio e giugno 2011.

I primi pacchetti tariffari arrivano invece a fine 2012: si tratta delle offerte 150 e 150 Più (che ben fanno capire come negli anni le tariffe in Italia siano scese e non di poco).

Il pacchetto 150 – al costo mensile di 12 euro per i già clienti o 8 euro per chi effettua MNP – offre 150 minuti di traffico voce  verso tutti i numeri nazionali sia di rete mobile che fissa e 150 sms verso tutti.

Il pacchetto 150 Più, al costo aggiuntivo di 2 euro – quindi 14 euro per i già clienti, 10 per i nuovi che effettuano MNP – offre per 30 giorni, 150 minuti di chiamate gratuite, 150 SMS e 1 GB di internet mobile. Maggiori dettagli nel nostro articolo dedicato.

Negli anni l’offerta si è poi ampliata, con pacchetti con quantitativi di minuti, SMS e GB sempre maggiori, così come sempre di più erano i clienti ERG Mobile: a fine dicembre 2016 (qui i dati AGCOM) viene toccato il picco assoluto dal lancio alla chiusura di questo ESP MVNO, con oltre 430.000 linee complessive.

Un successo che però dura poco. Nei primi mesi del 2017 si assiste ad un crollo nel numero delle linee dell’operatore, fino ad arrivare ad una media di circa 70.000 SIM dichiarate dal Gruppo api nel primo semestre 2018.

Il 10 gennaio del 2018, dopo mesi di indiscrezioni, viene perfezionata la cessione di TotalErg al Gruppo api e da qui si comincia a delineare quella che sarà la fine di un altro operatore mobile virtuale: nessuna nuova offerta, ma solo proroghe delle attuali, fino ad arrivare al mese di settembre, quando viene fermata la vendita online delle SIM e al successivo novembre 2018, quando viene chiusa la commercializzazione delle SIM anche nei distributori TotalErg.

A dicembre 2018 ERG Mobile ufficializza la chiusura del servizio di telefonia mobile. Questi gli step previsti: la sospensione delle SIM dal 30 marzo 2019 (con la possibilità di richiedere la portabilità del numero in uscita fino al 29 aprile 2019) e la cessazione definitiva dal 30 aprile 2019 (con la possibilità di recuperare l’eventuale credito residuo presente sulla SIM per i prossimi 10 anni).

Con l’acquisizione di TotalErg da parte del Gruppo api, si poteva optare per la chiusura del servizio di telefonia oppure per un rebranding e sfruttare una rete di distributori ancora più capillare per promuovere anche questo servizio. Ma la scelta che è stata fatta è ormai sotto gli occhi di tutti.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.600 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook Twitter

4 Risposte

  1. MICHELE ha detto:

    sono stato loro cliente per 10anni con numero nativo in sostituzione al predecessore ConadInSim paricondizioni con medesimo operatore di rete OmnitelProntoItalia, di cui non chiesi di avvalermi della prestazione di portabilità numero mobile che ancora ad oggi posso usare ma solo in uscita perchè in entrata si udisce la fonia Numero Inesistente, in entrambi i casi sempre per uso messaggistica SMS/MMS, ma stavoltà data la maggior diffusione del recapito ho dovuto mantenerlo optando per la soluzione attuale 1500sms 4gb a 0€ al mesee mi va bene così, con loro l’unica spesa che sostenni fù acquisto SIMcard comprensivo di credito iniziale e poi una sola ricarica eseguita dal sito parecchio tempo fa infatti non mi scadde mai ne scheda ne numero; probabilmente l’operatore tecnico mediatorio che si occupa di abilitazione ed aggregamento Effortel non prevede di fatto la scadenza linee con beneficio ai suoi gestori virtuali affiliati tipo 1Mobile-TazaMobile-CarrefourUnoMobile (ex ErgMobile) di definire poi regole specifiche con l’utente finale. In 10anni non ho speso oltre 20€ su tale utenza e me ne erano addirittura rimasti, e in portabilità han trattenuto 1€ che stando alla delibera autorità di vigilanza telecomunicazione non gli appartiene, pertanto c’è una controversia in atto.

  2. Sandro ha detto:

    Un mondo che fù, grazie ERG Mobile.

  3. Guido ha detto:

    Ho usato ERG Mobile per il combinatore GSM dell’antifurto. Ha sempre funzionato bene, un po’ mi dispiace che chiuda.

  4. Lampa ha detto:

    Un po’ di dispiacere ce l’ho. E’ stato un dei primi MVNO al quale ho dato fiducia. La SIM in ERG l’ho tenuta per più di un anno.

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: