DIGI Mobil torna a crescere in Italia (con oltre 200.000 utenze), ma calano i ricavi. Boom in Spagna


Dopo il calo registrato a fine 2018, torna a crescere (seppur di poco) DIGI Mobil, l’operatore mobile virtuale (etnico) che in Italia opera come Full MVNO su rete 3G TIM.

DIGI Mobil

Stando all’ultimo dato fornito dal gruppo e aggiornato al 31 marzo 2019, DIGI Mobil conta ora 201.000 utenze attive, contro le 195.000 di fine 2018 e tornando ai livelli del terzo trimestre dello scorso anno, quando le utenze totali erano 202.000. Su base annua, il dato risulta in crescita del 3%.

Non vanno altrettanto bene i ricavi, dove DIGI Mobil soffre della forte concorrenza delle offerte low cost lanciate negli ultimi mesi, dopo il debutto sul mercato del nuovo operatore mobile iliad (e la risposta data da Kena e ho.).

Nel primo trimestre del 2019 la filiale italiana ha totalizzato ricavi per 5,2 milioni di euro, in calo del 5,5% rispetto allo stesso periodo del 2018, quando i ricavi avevano raggiunto i 5,5 milioni di euro.

Anche l’ARPU (i ricavi medi per unità) risulta in netto calo, passando dai 10 euro del primo trimestre 2018 a 8,7 euro del primo trimestre di quest’anno (-13%).

Va invece decisamente meglio la filiale spagnola del gruppo – DIGI Spain – che in un solo anno ha visto crescere il numero di utenze del suo MVNO su rete Movistar (Telefonica) da circa 1 milione di fine marzo 2018 a 1.496.000 al 31 marzo 2019 (+49% circa).

Bene, di conseguenza, anche i ricavi, che su base annua crescono del 50%, passando da 26,9 milioni di euro a 40,5 milioni. DIGI Mobil è il primo MVNO del paese come numero utenze e quinto operatore mobile del mercato spagnolo.

Come già spiegato anche in altri articoli, sicuramente il mancato accesso alla rete 4G (ormai implementata da quasi tutti i MVNO italiani) rimane un freno alla crescita di DIGI Mobil nel nostro paese.

Tutti i dati aggiornati sul numero di linee/clienti per la maggior parte degli operatori mobili virtuali attivi in Italia è disponibile nella nostra sezione dedicata.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.600 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook Twitter

Commenta o Rispondi ad un commento..