iliad raggiunge il 5% di quota di mercato in Italia e supera PosteMobile


Continua a crescere, ininterrottamente di trimestre in trimestre, il nuovo quarto operatore mobile italiano, iliad. Con i dati pubblicati oggi e relativi al primo semestre 2019, il gestore guidato da Benedetto Levi al 30 giugno 2019 ha raggiunto 3.841.000 clienti.

Clienti iliad al 30 giugno 2019

Questo nonostante la forte concorrenza dei due operatori mobili virtuali di proprietà di TIM e Vodafone (i second brand Kena e ho.), nati per contrastare l’ascesa di iliad e che proprongono ciclicamente le loro migliori offerte proprio a chi decide di abbandonare il nuovo quarto gestore di rete mobile.

Con l’occasione è stato anche comunicato il dato sul numero totale dei clienti iliad a 14 mesi dal lancio (avvenuto a maggio 2018), dove è stata superata la soglia dei 4 milioni e raggiunta una quota di mercato del 5%.

Una crescita che ha portato iliad a diventare il quarto operatore mobile italiano anche per numero di utenti, superando PosteMobile, che al 30 giugno 2019 aveva dichiarato una quota di mercato del 4% e 4.3 milioni di SIM (comprese quelle del servizio di telefonia fissa PosteMobile Casa e dato ben diverso, ovviamente, dal numero di utenti).

Difficile immaginare un recupero da parte di PosteMobile, vista la velocità con cui iliad sta incrementando il numero di utenti di mese in mese e la crescita invece ridotta dell’operatore mobile virtuale (Full MVNO) del Gruppo Poste, che ha dovuto attendere un anno per veder lievitare il numero di SIM di quasi 300.000 unità.

PosteMobile si conferma in ogni caso il principale operatore mobile virtuale d’Italia per numero di SIM, seguito a debita distanza da Fastweb Mobile (1.629.000 clienti al 30 giugno 2019).

via universofree.com


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.700 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook Twitter

2 Risposte

  1. alessandro l. ha detto:

    Peccato che spesso internet sia lento, praticamente è come se fosse un 3G. Con PosteMobile idem (esperienza diretta perché utilizzo i due operatori), forse perché si “appoggiano” a Wind.

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: