MVNO austriaci: HoT della catena di discount Hofer (Aldi) supera i 900.000 clienti


Continua ininterrotta la crescita di HoT (Hofer Telekom), l’operatore mobile virtuale austriaco legato alla catena di discount Aldi (a brand Hofer in Austria), superando quota 900.000 clienti in meno di 5 anni di vita.

Hot Mobile

Numeri davvero importanti in un mercato con 38 operatori mobili, con i tre principali (con propria infrastruttura di rete), che hanno tra i 3,9 e 5,4 milioni di clienti (per rendere meglio le proporzioni di questo successo).

Una crescita di oltre 150.000 clienti in circa un anno e mezzo, che ora dovrà passare un importante test, la nuova legge – Pacchetto Sicurezza – entrato in vigore ad inizio 2019 e che prevede l’obbligo di registrazione per tutte le carte SIM vendute in Austria (prima era possibile acquistarle anche alla cassa di un supermercato, senza mostrare un documento di identità).

Tutti i gestori hanno avuto tempo fino al 1° settembre scorso per mettersi in regola e convincere i propri clienti ad intestare le SIM in loro possesso, cosa non sempre facile, specialmente per chi magari ha una SIM inutilizzata o all’interno di un allarme o altri apparati dove è difficile ricevere o notare comunicazioni da parte del gestore.

Dopo questa data, i clienti che non si sono messi in regola non hanno più possibilità di ricaricare la propria numerazione e, in questo modo, tutte le SIM anonime verranno disattivate entro un anno (normalmente in Austria quasi tutti i gestori cessano le proprie SIM se non vengono ricaricate almeno una volta l’anno). Si stima che la scorsa estate fossero ancora 1,5 milioni le SIM anonime non registrate.

HoT SIM

Espositore SIM HoT all’interno di un discount Hofer (Aldi)

Se il trend rimarrà questo, “Pacchetto Sicurezza” a parte e nonostante la forte concorrenza, per HoT non dovrebbe essere difficile arrivare a superare la soglia del milione di clienti nei prossimi mesi.

Dopo l’Austria, la Slovenia, la Svizzera (con il marchio Aldi Mobile), tutti nostri paesi confinanti, non sarebbe male vedere arrivare questo operatore mobile virtuale anche in Italia, anche se la catena di discount Aldi nel nostro paese punterà a coprire con i suoi punti vendita solo il Nord Italia, quindi potrebbe risultare difficile un ingresso nella telefonia mobile senza una adeguata copertura dei negozi.

Contattati dalla nostra redazione lo scorso anno, la filiale italiana ci aveva fatto sapere che stavano analizzando il mercato, ma ad oggi non risulta nessun impegno in questo segmento. Abbiamo quindi deciso di ricontattare la catena di discount, nella speranza di avere un nuovo riscontro (se positivo, non mancheremo naturalmente di scriverne).

Aldi opera come MVNO in Germania, Paesi Bassi, Australia, Svizzera, Austria e Slovenia.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.800 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook Twitter

Una risposta

  1. dobale ha detto:

    La mia speranza è che sbarchi anche in Italia, magari su rete TIM … un po’ di concorrenza a CoopVoce …. :)

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: