PosteMobile continua a crescere: numero SIM sale a 4,5 milioni, bene i ricavi


Pubblicati oggi i risultati finanziari del terzo trimestre 2019 del Gruppo Poste Italiane, grazie ai quali è possibile scoprire l’andamento di PosteMobile.

SIM PosteMobile III trim 2019

Il numero di SIM PosteMobile nel terzo trimestre 2019 (dato aggiornato al 30 settembre) è salito a 4,5 milioni, in crescita del 10,3% su base annua (circa 100.000 in più rispetto ai 4,4 milioni al 30 giugno 2019).

Il dato comprende sia le SIM PosteMobile (su rete Wind Tre) che quelle abbinate al servizio PosteMobile Casa (che si appoggiano alla rete Vodafone per la fonia e alla rete Wind Tre per il servizio internet con modem WiFi. Qui maggiori dettagli).

LEGGI ANCHENumero linee e clienti dei MVNO Italiani

A livello di gruppo i ricavi sono saliti a 8.089 milioni nei primi nove mesi del 2019 (+1,7% rispetto ai primi nove mesi del 2018) e 2.568 milioni nel terzo trimestre del 2019 (+1,8% rispetto al terzo trimestre del 2018).

Per quanto riguarda la divisione Pagamenti, Mobile e Digitale, dove rientra PosteMobile, i ricavi crescono ricavi pari a 171 milioni (+10,6% rispetto al terzo trimestre del 2018).

Ricavi Postepay PosteMobile III trim 2019

In particolare, i ricavi da telecomunicazioni sono cresciuti del 17% a 64 milioni di euro, trainati da iniziative commerciali efficaci, tra cui le offerte di carte di pagamento in bundle con SIM, spiega il Gruppo nel comunicato stampa. Il risultato operativo (EBIT) in crescita del 27% a 69 milioni di euro.

Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane, ha così commentato i risultati:

“Il modello di business di Poste Italiane, diversificato ed unico, genera una crescita continua e siamo sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi del 2019 in tutti i segmenti di business. La flessibilità del nostro modello è dimostrata nel migliore dei modi dalle performance dei segmenti Servizi Assicurativi e Pagamenti, Mobile e Digitale, che hanno sostenuto i risultati del Gruppo nel trimestre.

La trasformazione industriale – già implementata come parte del nostro piano strategico Deliver 2022 – ha gettato le fondamenta per la crescita futura, focalizzata sull’innovazione e sulla customer experience. Stiamo diventando un’azienda dinamica con una forte componente nativa digitale, che supporta attivamente la vita dei nostri 35 milioni di clienti.

La chiave del successo del Gruppo è la nostra presenza capillare sul territorio nazionale, attraverso la nostra rete: nessun’altra azienda ha un forte legame con le comunità locali come Poste. Continueremo a lavorare insieme con i comuni e gli enti locali, di tutte le dimensioni, attraverso iniziative come Piccoli Comuni che è stata recentemente ampliata.

Tutto ciò è reso possibile dal supporto dei nostri dipendenti, che hanno fatto propria questa trasformazione e ne assicurano un’esecuzione continua, mentre restiamo alla ricerca di sempre nuove opportunità per generare ulteriore valore”.

Per l’ultimo trimestre 2019 il Gruppo Poste “continuerà la spinta sui servizi di telefonia mobile nell’ambito dell’offerta integrata Postepay Connect. Questa offerta in bundle ha l’obiettivo di valorizzare la fiducia del cliente con logiche innovative di pricing e offerte rivolte al target on line, attraverso un processo di acquisizione completamente digitale”.

fonte: comunicato stampa


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.900 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook Twitter

Commenta o Rispondi ad un commento..