eSIM e MVNO: per i clienti degli operatori mobili virtuali italiani ci sarà da aspettare (molto)


Il 2020 potrebbe essere l’anno delle eSIM? Difficile dirlo, sicuramente in Italia l’attesa è (quasi) finita, con le prime eSIM commercializzate da pochissimi giorni da TIM e con Wind che è in fase di sperimentazione con alcuni clienti selezionati.

Ma più che ringraziare i singoli operatori mobili, questa novità la si deve principalmente ai vari brand che hanno deciso di puntare sulle eSIM per i loro prodotti già presenti sul mercato (o che lo saranno a breve), come smartphone, tablet e smartwatch compatibili, da Apple, Google (con il Google Pixel) fino alle ultime novità come, ad esempio, il Motorola RAZR (che supporterà solo eSIM).

Motorola RAZR

Motorola RAZR

Dopo TIM e Wind nel 2020 dovrebbe essere la volta di Vodafone e, la domanda che sicuramente in molti si staranno facendo (anzi alcuni di voi ce l’hanno già fatta diversi giorni fa) è: ci sarà una eSIM anche con gli operatori mobili virtuali (MVNO)?

Purtroppo per i clienti dei principali MVNO italiani l’attesa sarà lunga (in alcuni casi lunghissima).

Abbiamo quindi deciso di stilare un elenco con le risposte che abbiamo ricevuto dai principali operatori mobili virtuali (sempre tramite contatti diretti o via canali ufficiali) e da come potete leggere, ad oggi nessuno è pronto per la eSIM.


PosteMobile: “Ci stiamo lavorando”, ma al momento non c’è una data programmata per la distribuzione.


Fastweb Mobile: “Sono in corso valutazioni”.


Lycamobile: eSIM non prevista.


ho.: in attesa di una risposta ufficiale dal gestore.


Kena Mobile: “Non è al momento in programma”.


CoopVoce: annunciata eSIM nel corso del 2020 (qui maggiori dettagli).


DIGI Mobil: al momento non prevista e non è in programma nel breve/medio periodo.


Tiscali Mobile: “Non è in programma e valuteremo in base all’andamento del mercato”.


Noitel Mobile: priorità ad altri progetti, eSIM sicuramente non prima della seconda metà del 2020.


Ci sarà dunque da attendere e, nella migliore delle ipotesi, forse la metà degli operatori mobili virtuali interpellati lavorerà per rendere disponibile nel corso del 2020 la eSIM per i propri clienti.

Da quello che ci han riferito nella maggior parte dei casi, tutto dipenderà da come evolverà il mercato: è ovvio che se in breve tempo i produttori di smartphone punteranno su modelli “eSIM only” e la richiesta da parte dei clienti aumenterà, anche i più restii dovranno alla fine adeguarsi.

Torneremo a breve ad aggiornare questo articolo appena avremo le ultime risposte da parte dei gestori interpellati.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.900 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook Twitter

3 Risposte

  1. Daniela ha detto:

    Mi pareva di aver letto da qualche parte che, entro il 2020, coopvoce avesse intenzione di adottare l’esim oltre a diventare full Mvno per cui io, essendo loro cliente, dovro’ comunque cambiare la sim per questo motivo, sicuramente fisica non avendo ancora un telefono con esim.

    • Redazione ha detto:

      CoopVoce non ha ancora annunciato nulla, come abbiamo scritto in anteprima la scorsa estate (puoi leggere qui il nostro articolo), ci sarà il passaggio a Full MVNO nei prossimi mesi e verranno lanciati nuovi servizi (tra cui ci potrebbe essere l’eSIM, ma è solo una ipotesi).

      Il 4 dicembre ci sarà comunque una conferenza stampa in cui annunceranno le novità in programma, quindi scopriremo eventuali dettagli in questa occasione.

  2. Alessio ha detto:

    Ma invece ad Iliad lo avete chiesto se ha intenzione di adottare questa tecnologia ?

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: