Tiscali Mobile: ecco le nuove tariffe 4G Full fino a 150 Mbps per clientela privati e affari


L’attesa per il 4G Full di Tiscali Mobile sta per terminare: da lunedi 16 dicembre (anche se ancora in fase di elaborazione e il lancio potrebbe slittare al giorno successivo) saranno disponibili due nuove offerte che andranno a sostituire le attuali in tecnologia 4G Basic.

Tiscali Mobile 4G

La notizia è stata fatta trapelare da mondo3.com da informazioni provenienti dalla rete vendita, che è stata già informata sulle nuove offerte, senza però essere autorizzata a diffonderle.

Va fatta innanzitutto chiarezza: le offerte per privati (e disponibili per tutti )che saranno pubblicate la prossima settimana sono due, la Smart 4G e la Smart 30 4G.

Smart 4G

Viene proposta ad un prezzo promozionale di 2,99 euro al mese (solo per i nuovi clienti, il prezzo non in promozione è ancora da definire) e mette a disposizione 1 GB di traffico dati in 4G Full (fino a 150 Mbps in download), 60 minuti di chiamate nazionali e 10 SMS.

Il costo di attivazione è gratuito (con una ricarica minima di 10 euro e un contributo SIM di 10 euro) per i nuovi clienti, mentre di 11 euro per i già clienti.

Smart 30 4G

Viene proposta ad un prezzo promozionale di 8,99 euro al mese (solo per i nuovi clienti, il prezzo non in promozione è ancora da definire) e mette a disposizione 30 GB di traffico dati in 4G Full (fino a 150 Mbps in download), minuti illimitati di chiamate nazionali e 100 SMS.

Il costo di attivazione è gratuito (con una ricarica minima di 10 euro e un contributo SIM di 10 euro) per i nuovi clienti, mentre di 11 euro per i già clienti.

LEGGI ANCHE: Il nostro test sulla rete 4G Full Tiscali Mobile

C’è poi una offerta ad hoc per i clienti Affari, la Smart 30 Affari 4G, con minuti illimitati, 300 SMS e 30 Giga in 4G Full (fino a 150 Mbps in download) a 10,99 euro al mese, più contributo SIM di 10 euro e una ricarica minima iniziale di 20 euro (per i nuovi clienti non è previsto alcun costo di attivazione, per i già clienti di 15 euro).

Per quanto riguarda l’offerta denominata Smart 200 (ancora in fase di elaborazione) va specificato che non sarà disponibile online, ma solo su canali dedicati, probabilmente nei soli negozi Tiscali (ma non è ancora stato definito con chiarezza). L’offerta prevede: minuti illimitati, SMS illimitati e 200 Giga in 4G Full, ad un prezzo in promozione di 29,99 euro al mese.

Dalla prossima settimana Tiscali Mobile commercializzerà solo offerte in 4G Full (fino ad un potenziale massimo di 150 Mbps in download), spariranno dunque le attuali offerte in 4G Basic (fino a 30 Mbps in download), che continueranno ad essere utilizzate dai clienti che le hanno già sottoscritte.

L’upgrade alle nuove offerte in 4G Full può essere effettuato da tutti i clienti Tiscali Mobile ad un costo di 11 euro una tantum (per i clienti privati).


Segui MVNO News anche su Google Newsclicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti al nostro canale Telegram e alla community su Facebook Twitter. MVNO News è inoltre una comoda Web App gratuita, scaricala subito!

15 Risposte

  1. federico ha detto:

    ma invece per quanto riguarda l’abilitazione al 4g per i vecchi clienti? qualcuno è riuscito ad attivarlo?

    • Diego ha detto:

      Se usi la Sim Tiscali senza nessuna opzione attiva, rimani in 3G, non c’è modo di avere il 4G.

      • Diego ha detto:

        Caso vuole siamo pure omonimi. Cmq volevo dirti che da 2 giorni senza pagare 1 cent mi è stato attivato il 4g su sta sim vecchia di 2 anni. Hanno mandato un sms e apposto. Va detto che non è full, ma si naviga adesso

  2. Sandro ha detto:

    Molto interessante quella da 200 giga in pratica posso togliere il telefono di casa ed avere una flat sempre a portata di mano, io consumo sui 100 giga al mese con il pc.
    Che dite sbaglio?

    • Redazione ha detto:

      A seconda dell’utilizzo che fai di internet a casa e se non ti serve la rete fissa per ricevere ed effettuare chiamate, può essere una opzione da valutare (se all’interno dell’abitazione hai un’ottima copertura, affiancando la SIM ad un ottimo router 4G). Non hai l’affidabilità di una rete in fibra, ma dipende sempre dall’uso che se ne fa e dalle esigenze di ogni singola persona. ;)

  3. Gabriele ha detto:

    Giù le mani da mvnonews, punto di riferimento di noi appassionati. Per quanto riguarda tiscali mobile, passai a Kena snervato dai continui problemi di connessione, ma non escludo il ritorno con l’avvento del 4G

    • Redazione ha detto:

      “Giù le mani da mvnonews, punto di riferimento di noi appassionati”. GRAZIE Gabriele ❤

    • Simone ha detto:

      A parte i disservizi avuti sulla rete dati recentemente, devo dire che dovessi ancora scegliere tra Tiscali Mobile e Kena, darei fiducia a Tiscali. Ho sempre avuto ottime performance sul fronte della trasmissione dati, penso per il fatto che hanno una loro infrastruttura tecnica interna invece di usare quella di TIM super ingolfata dai clienti (e su cui in alcune fasce orarie mamma TIM rallenta volutamente le prestazioni). Poi Kena è problematica sul fronte degli SMS OTP.

  4. Laziale ha detto:

    Infatti aspetto un pochino poi vado a rabona con meno di 4€

  5. Frank Bitter ha detto:

    Una redazione che dibatte le opinioni degli utenti, mi sa di campagna pubblicitaria a pagamento :-)
    Le rimodulazioni senza la giusta informativa ai clienti o scritte non in appendice ma in parti a caso in fattura non credo sia stata fatta nel modo giusto, la legge prevede che la comunicazione deve essere fatta con caratteri di grandezza idonea e nell’appendice finale della fattura non in piccolo al centro fattura.

    • Redazione ha detto:

      Se vengono scritte castronerie è giusto rispondere, senza mai mancare di rispetto. Anche se quando ci si firma con nickname inventati ed email false (in pieno stile troll), la nostra correttezza serve a poco.
      Per il resto, probabilmente ci leggi da poco, perché sulla nostra indipendenza nessuno può assolutamente dire nulla, non abbiamo mai pubblicato e sempre rifiutato (a differenza di altre testate) articoli sponsorizzati, non inseriamo pubblicità di comparatori di tariffe nei nostri articoli e non abbiamo alcun tipo di affiliazione con operatori telefonici. Più indipendenti di noi è difficile trovarne.

      Sul resto del tuo commento, non possiamo che concordare, la comunicazione delle rimodulazioni non sempre avviene in maniera esaustiva, purtroppo. Ma qui bisogna bussare alla porta delle autorità di competenza e chiedere che intervengano.

  6. Mobile_user ha detto:

    Dopo le rimoludazioni sulle tariffe a consumo non mi stupirebbe che facesse la fine di bip mobile…

    • Redazione ha detto:

      E’ un paragone che non ha senso e semmai proprio grazie alle rimodulazioni evitano qualsiasi eventuale futuro problema economico di sostenibilità. Bip Mobile è fallita perché ha fatto il passo più lungo della gamba, con prezzi insostenibili, Tiscali ha anche il fisso, su cui i margini ad oggi sono nettamente maggiori del mobile.

Commenta o Rispondi ad un commento..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: