Fastweb Mobile: in arrivo il nuovo prefisso 375-7


Era gennaio 2017 quando Fastweb Mobile iniziò a migrare i propri clienti su rete TIM per operare come Full MVNO con i nuovi prefissi 375-5 e 375-6. A distanza di circa due anni, questa volta non sarà necessario sostituire nuovamente le SIM a tutta la base clienti, ma un nuovo cambio di rete è ormai sempre più imminente.

Fastweb Mobile migrerà infatti su rete Wind Tre, grazie all’accordo reso noto lo scorso giugno, che prevede lo sfruttamento della rete 4G Wind Tre e la collaborazione nella costruzione della nuova rete 5G, con l’obiettivo di arrivare al 90% della popolazione italiana entro il 2026.

Il 25 luglio scorso il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha concesso a Fastweb S.p.A. una “autorizzazione generale per operatore di rete mobile (o MNO, Mobile Network Operator)”, diventando di fatto il quinto operatore mobile infrastrutturato del nostro Paese.

Grazie al portafoglio di frequenze acquisito da Tiscali (40 Mhz nella banda 3.5-3.6 Ghz), più i 200 Mhz in banda 26 GHz acquisiti nell’ambito dell’asta 5G, nel corso del 2020 inizierà a realizzare una rete 5G insieme a Wind Tre.

A quel punto Fastweb sarà a tutti gli effetti un operatore di rete mobile con una propria infrastruttura. Nel frattempo, il MISE ha provveduto ad aggiornare il file relativo alle risorse di numerazione, con l’assegnazione a Fastweb Mobile del nuovo prefisso 375-7.

Fastweb nuovo prefisso 3757

Si tratta di un ulteriore blocco da 1 milione di numerazioni che andrà ad affiancarsi a quelli già utilizzati (375-5 e 375-6) per tutte le nuove attivazioni che avverranno in futuro.

Ora non resta che attendere la migrazione su rete Wind Tre ormai alle porte e che dovrebbe avvenire nel corso del primo trimestre 2020.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.950 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook Twitter

Commenta o Rispondi ad un commento..